Spinge la raccolta Oltre 160mila i soci

La Banca Popolare di Sondrio batte la crisi: il 2009 si conclude con raccolta e impieghi in aumento. Il presidente Piero Melazzini dipinge la situazione dell’istituto cooperativo nella lettera di fine anno indirizzata agli oltre 163mila soci. «Anche se la recessione lascia il segno, con un lieve aumento delle sofferenze», prosegue Melazzini ribadendo l’impegno a «dare credito a chi lo merita». L’istituto conta 300 sportelli. Il banchiere ricorda poi la conferma del rating «A» da parte di Fitch e l’attenzione che la Sondrio riserva ai propri coefficienti patrimoniali.