La spinta di Della Vedova ai Riformatori liberali della Casa delle libertà

Una nuova spinta «trasversale» per i liberali che corrono per la Casa delle Libertà, anche se sotto bandiere e simboli diversi. Ieri al point di Salita Santa Caterina, Benedetto Della Vedova, Presidente nazionale dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia, è intervenuto al fianco di Enrico Musso, candidato a sindaco. Della Vedova è giunto a Genova per Musso ma anche per appoggiare i candidati dei Riformatori Liberali in questa tornata amministrativa: per il Consiglio Comunale, Mariacristina Ferrarazzo nella lista di Forza Italia; per le municipalità: Roberto Ruggiero (Medio Ponente), Franco Sensi (Levante) candidati per Forza Italia e Pino Brizzolara (Centro Ovest) per la Lista Biasotti.
«Un candidato liberale - ha detto Della Vedova – merita il sostegno convinto di quanti come noi ritengono essenziale che i temi politici e amministrativi siano affrontati dall’opposizione e gestiti da responsabilità di governo all’insegna di una vera alternativa liberale. Il ridimensionamento del ruolo di gestione diretta da parte degli enti locali; l’attribuzione attraverso il sistema di buoni-scuola e di buoni-assistenziali di un potere diretto di decisione e di scelta alle famiglie; la riduzione del costo della burocrazia amministrativa e della spesa pubblica improduttiva: tutto questo può e deve essere fatto».