Spionaggio all’antica che crolla nel finale

THE CONSTANT

GARDENER
Un film di spionaggio all’antica, ovvero prima dell’avvento di 007. Vive felice in Kenya il diplomatico inglese Ralph Fiennes, tra le amate piante e l’adorata moglie Rachel Weisz (Oscar). Senonché la donna viene uccisa e mentre i colleghi del vedovo sentono un ingiusticato profumo di corna, lui indaga in proprio. Ohibò, la vittima aveva scoperto le strane manovre di certe industrie farmaceutiche. La tensione tiene, la storia è credibile, ma il finale è molto deludente.