Spionaggio alla Coca-Cola

Ibrahim Dimson e Edmund Duhaney, due dei tre uomini arrestati lo scorso 6 luglio con l’accusa di aver tentato di vendere a Pepsi alcuni segreti industriali di Coca-Cola, hanno ammesso oggi la loro colpevolezza di fronte alla Corte federale di Atlanta. Entrambi rischiano fino a 10 anni di prigione e una multa di 250.000 dollari. Joya Williams, Dimson e Duhaney sono stati incriminati lo scorso 11 luglio con l’accusa di complotto ai danni dell’azienda.