Lo spirito dei giochi olimpici nelle tele dei grandi artisti di oggi

MOSTRA L’esposizione è ospitata nella nuova sede della Galleria Marino

Dopo essere stato esposto nella Città Proibita di Pechino e in altre sedi in Cina, arrivano a Roma le opere grafiche con le quali il Comitato olimpico internazionale vuole commemorare i Giochi di Pechino. Su commissione del comitato organizzativo di Olympic Fine Arts 2008, Giuseppe Marino e Francesca Ferrarini hanno coordinato e realizzato un portfolio di opere grafiche (litografie, acqueforti e fotografie) al quale sono stati invitati a dare il loro contributo, con un’immagine inedita sul tema olimpico, artisti di fama internazionale.
Ad accogliere l'invito a interpretare con una grafica lo spirito olimpico sono stati 27 fra i maggiori artisti del panorama mondiale, tra i quali Jannis Kounellis, Francesco Clemente, Mimmo Paladino, Rafael Canogar, Sandro Chia.
La cartella è stata presentata ufficialmente a Pechino all’apertura dei Giochi e le opere sono state esposte oltre che nella Città Proibita, all’International Exhibition Centre di Pechino, alla sede di Casa Italia, al Beijing Olympic Village e a Qingdao, sede degli sport acquatici.
La Galleria Marino, che ha organizzato l’edizione di questa cartella commemorativa, coglie l'occasione della mostra di queste opere a Roma, per aprire un nuovo spazio espositivo in salita di San Sebastianello 16 vicino alla storica sede di piazza di Spagna 9 al quale parteciperanno gli artisti.