«Lo spoil system è incostituzionale»

No allo spoil system. La Consulta ha bocciato la norma contenuta nella legge 145 del 2002 che stabiliva la cessazione automatica degli incarichi dei dirigenti generali dopo due mesi dall’entrata in vigore della legge. Per la Consulta, questa norma è «in contrasto» con i principi costituzionali di «imparzialità e del buon andamento della pubblica amministrazione». Infatti, si legge nella sentenza numero 103, vista la «carenza di garanzie procedimentali», «il principio di continuità dell’azione amministrativa, che è strettamente correlato a quello di buon andamento» della pubblica amministrazione. Per la Consulta, le recenti leggi di riforma della pubblica amministrazione «hanno infatti disegnato un nuovo modulo di azione, che misura il rispetto del canone dell’efficienza alla luce dei risultati che il dirigente deve perseguire».