Lo sponsor Tamoil abbandona la Juventus

Torino. La Tamoil saluta. L'azienda libica, che aveva un contratto quinquennale con la Juve fino al 2010 ma che stava ridiscutendo i termini contrattuali con i vertici bianconeri dopo la retrocessione in serie B, lascerà le maglie della Signora a fine stagione. Una pessima notizia per le casse della società di corso Galileo Ferraris, che dovranno rinunciare a circa 230 milioni di euro: la Juventus avrebbe dovuto incassarne 102 tra il 2005 e il 2010, più altri 130 dal luglio 2010 al giugno 2015. In realtà, la Juve ha potuto incassare solo i 20,4 milioni previsti dall'accordo relativo al primo anno di sponsorizzazione e i 18 milioni una tantum per un'opzione di proroga.