50mila euro di multa alla Lazio per gli adesivi con Anna Frank

Il tribunale conferma la sanzione proposta dalla procura, ma niente porte chiuse

È stata accolta soltanto parzialmente la richiesta della Procura federale, che per la Lazio aveva proposto una multa da 50 mila euro e due turni a porte chiuse per via degli adesivi anti-semiti, con l'immagine di Anna Frank vestita con la divisa giallorossa degli avversari romani.

Gli adesivi furono trovati nella Curva sud dello Stadio Olimpico lo scorso 22 ottobre, quando la Lazio stava disputando il match casalingo di serie A contro il Cagliari.

Il Tribunale federale nazionale ha confermato la multa per il club, ma si è limitato alla sanzione, senza incidere sulle prossime partite dei biancocelesti, come chiesto invece dal procuratore Giuseppe Pecoraro.

Il tribunale ha ritenuto che "non sussistano i presupposti per infliggere la sanzione", che penalizzerebbe "la quasi totalità della tifoseria laziale per il becero comportamento di sole venti persone", portando "un danno economico derivante dalla mancata possibilità di assistere alle gare", soprattutto "per coloro che sono in possesso di abbonamento".

La decisione del Tribunale non ha comunque convinto la procura federale, che ha già annunciato un ricorso.

Commenti

Garombo

Gio, 25/01/2018 - 11:54

Sono pochi 50.000 dovrebbero dargli 5 milioni.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 25/01/2018 - 12:46

Sono pochi 50 mila euro ,dovrebbero dargli una multa di 40 milioni di euro ,la stessa somma rubata al servizio nazionale di previdenza sociale (INPS), somma rubata attraverso false fatture di spese ,operazioni chirurgiche mai realizzate,visite specialistiche fasulle, prodotte da parte dell· ospedale israelitico di Roma ,con la partecipazione dell· allora presidente INPS MASTROPASQUA , personaggio dai milli impieghi lavorativi ,indagato ,accusato con prove cartacee certe ,e mai condannato con la speranza che presto il caso cada in PRESCRIZIONE GIURIDICA!

Una-mattina-mi-...

Gio, 25/01/2018 - 13:02

SE NON FACESSE RIDERE CI SAREBBE DA PIANGERE

rokko

Gio, 25/01/2018 - 13:03

Garombo, no, perché non è dimostrabile che la società c'entri. Io non avrei dato nemmeno questa multa da 50000

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 25/01/2018 - 13:15

Ovvio il puparo è Lotito.

Ritratto di Turzo

Turzo

Gio, 25/01/2018 - 13:47

Dare la stessa pena per Gene Gnocchi

cabass

Gio, 25/01/2018 - 15:06

Da questa vicenda deduco che essere romanista sia un grave insulto...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 25/01/2018 - 16:04

@rokko - sono d'accordo con te.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 25/01/2018 - 17:45

non guardate al dito, parliamo della luna! questi 50 mila non vanno alle vittime del nazismo ma nelle tasche dei "giannizzeri" della f.i.g.c.