Abete si sveglia dal letargo «La Lega è inesistente E chi tifa contro fa schifo»

Perciò è indispensabile modificare il rapporto con la Lega «che ha avuto fin qui un ruolo inesistente, ha disertato il consiglio federale, continua a inseguire gli interessi dei singoli» la frustata di Abete, rimasto solo in questi giorni tra Varsavia e Kiev. Solo il presidente del Bologna era presente alla finale. «Ho avuto contatti telefonici con Agnelli» l'unica citazione di Abete a dimostrazione che i rapporti diplomatici con la Juve sono ricomposti. A dargli una mano anche Albertini, il capo-delegazione, pronto a segnalare il terreno su cui è possibile misurare la collaborazione dei club. «Per esempio evitando di chiedere l'apertura degli extra-comunitari nei settori giovanili» è la puntura di spillo dell'ex milanista. Con i club si può dialogare, basta avere il rispetto del protocollo come successo con Ferrara alla Sampdoria. Il suo successore sulla panchina dell'Under 21 sarà Luigi Di Biagio, allievo di Zeman, un altro segnale. «Lo decideremo con Sacchi e Prandelli» la precisazione di Abete. Benedetta finale.
FOrd
Commenti

silvano lavezzo

Mar, 03/07/2012 - 11:45

Adesso capisco perchè la nazionale ha perso.Vorrei ricordare al Sig.Ebete che in Italia c'è la libertà di pensiero e parola.Non si può dire che la nazionale è la migliore quando perde 4 a zero nella finale e che il CT è il migliore.Non mi voglio dilungare ma le pongo un dubbio,quel grande giocatore di Balotelli è italiano ma forse non c'era un italiano migliore di lui?Per essere chiari la nazionale ha fatto schifo,ha presentato dei giocatori ormai sfiniti.Caro Ebete si svegli.Mi scuso per qualsiasi errore dovuto alla mia ignoranza.Tanti saluti e auguri per la prossima squadra nazionale.

angriff

Mar, 03/07/2012 - 21:28

Se io gli faccio schifo informo il sig.Abete che anche lui mi fa schifo.