Accoltella la propria socia Stecca nei guai

Rimini. L'ex pugile Loris Stecca è stato fermato dalla polizia con l'accusa di aver accoltellato una donna. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri: Stecca avrebbe colpito la donna, sua socia in una palestra di Rimini, dopo una lite per divergenze di vedute sul lavoro. Già in mattinata i due avevano avuto uno scontro: la donna aveva riferito di essere stata spinta dall'uomo e aveva chiamato i Carabinieri.
Stecca, campione del mondo dei pesi supergallo Wba dal 22 febbraio al 26 maggio 1984 e fratello maggiore del campione olimpico Maurizio Stecca, nel marzo del 2008 aveva minacciato di suicidarsi per motivi economici: l'ex pugile aveva tentato di gettarsi dal cornicione di una galleria sull'autostrada A14.