Accuse di calcioscommesse per il Ghana mondiale

Mondiale dei Mondiali che regala emozioni e grandi giocate, ma calcio ancora nella bufera. Dopo la vicenda Qatar, nuovo scandalo con l'accusa (da verificare) alla federazione ghanese di truccare alcune amichevoli

Ghana nella bufera, partite truccate?

Il Mondiale in Brasile dopo le vicissitudini della vigilia è entrato finalmente nel vivo, con qualche big già prematuramente fuori dalla competizione. Mentre l'attenzione sembrava concentrata esclusivamente sui campi di calcio, sono arrivate inaspettate accuse clamorose e pesanti ai danni della Federcalcio del Ghana. Sul banco degli imputati sono finiti il Presidente della federazione calcistica e alcuni suoi collaboratori.

Accuse che, se confermate, farebbero saltare parecchie teste importanti. L'inchiesta è stata condotta dal "Telegraph", in possesso anche di un video a corredo alle pesanti insinuazioni. Secondo la denuncia, il Presidente della federcalcio della Repubblica africana avrebbe accettato proposte per truccare alcune partite amichevoli del Ghana. Bene precisare, quindi, che l'inchiesta non riguarda le gare del Mondiale brasiliano dove la Nazionale di Boateng & C. sta ben figurando: 2-2 meritato con la Germania e debutto sfortunato con gli Stati Uniti. Lo scoop del quotidiano inglese non rivela nessun coinvolgimento dei giocatori del Ghana che fanno parte della spedizione mondiale.

Tra le partite da truccare ci sarebbero due gare amichevoli da disputare a Settembre e a Dicembre che, ovviamente, a questo punto saranno annullate. Una brutta tegola per la federazione ghanese. Accuse forti perché si parlerebbe addirittura di una sorta di complicità con le organizzazioni che gestiscono le scommesse clandestine. La replica della Federazione non si è fatta attendere. Subito dopo la diffusione della notizia è arrivato immediatamente un comunicato di smentita. Una brutta vicenda destinata a suscitare parecchie polemiche. Un caso spinoso per gli organi competenti che dovranno accertare la verità. La Federazione ghanese si è rivolta immediatamente alla Polizia.