Alonso attacca la Ferrari: "È rimasta dietro come l'anno scorso"

Lo spagnolo difende la bontà della sua scelta di passare alla McLaren dopo la fine dell'esperienza al volante della Rossa dopo cinque stagioni

Fernando Alonso punzecchia ancora la Ferrari. Lo spagnolo difende la bontà della sua scelta di passare alla McLaren dopo la fine dell'esperienza al volante della Rossa dopo cinque stagioni, sostenendo che in casa del Cavallino Rampante "non è
cambiato nulla". "Sono molto felice della mia decisione", ha spiegato Alonso ai microfoni di Sky Sports.

"L'anno scorso in Ferrari ero staccato di mezzo minuto, un minuto dalle Mercedes e domenica hanno preso 43 secondi. Nulla è cambiato - e questo è uno dei motivi per cui me ne sono andato. Ho visto che in cinque anni non è cambiato nulla e non volevo ancora un sesto o un settimo posto".