Ancelotti, tifosi e giocatori lo vogliono Solo il presidente del Real è indeciso

Tutti con Carletto, tranne chi deciderà il futuro tecnico del Real: il presidente Florentino Perez. «Ancelotti respaldado» (Ancelotti supportato), è il titolo di As dedicato al tecnico italiano. Secondo un'inchiesta del quotidiano spagnolo, il 63 per cento dei tifosi dei Blancos vorrebbero ancora l'ex allenatore di Juventus, Milan e Chelsea sulla panchina nella prossima stagione. E a confermare l'appoggio dei calciatori arrivano le dichiarazioni di Marcelo, Kroos e Sergio Ramos. «È un vincente, fosse per me, resterebbe», così il terzino. «È un top allenatore», gli fa eco il centrocampista tedesco. «Se il Real ha vinto in Europa è stato anche merito suo», l'opinione del difensore.

Proprio Sergio Ramos e il suo impiego in mezzo al campo nella partita di andata con la Juventus è stato l'ultimo motivo di frizione tra Ancelotti e Perez. Che al momento non si esprime sull'argomento allenatore, ma che dopo l'eliminazione con i bianconeri ha dovuto subire il coro «dimissioni, dimissioni» dai supporter del Real e ha aperto di fatto la caccia al successore

«Non è stato un giorno felice per noi, ma continueremo a lottare e a lavorare», aveva cercato di rincuorare i tifosi Perez che dopo la conquista della «Decima» sarebbe voluto passare alla storia anche per essere il primo presidente a vincere la Coppa per due anni di fila, cosa mai riuscita a nessun club da quando esiste la Champions. «Abbiamo vinto la Supercoppa Europea e il Mondiale per club e inanellato una striscia record di 22 vittorie consecutive. Ma noi siamo il Real Madrid e nulla è mai sufficiente - le parole del patron che ha criticato quanti parlano di stagione fallimentare -. Vogliamo sempre di più e cercheremo di vincere l'undicesima Coppa perché il nostro è un club leggendario».

Ancelotti sarebbe ai saluti, quindi, nonostante il sostegno di ambiente e squadra: già un anno fa Perez era stato sul punto di esonerare Carletto, esonero saltato solo per il gol di Sergio Ramos al 93' nella finale di Champions con l'Atletico Madrid che portò ai supplementari decisivi per la vittoria del Real. Zidane, che ha da poco ottenuto il patentino Uefa ma uscito non benissimo dall'esordio in panchina con il Castilla (la seconda squadra dei Blancos), Klopp e Benitez i candidati alla possibile successione. Ma se alla fine Perez decidesse di tenere Carletto?