Anche Moratti conferma: «Firma vicina»

«Prima bisogna capire cosa accade in questi giorni. Quindi vedremo cosa mi dirà Thohir. Ci vorranno comunque alcuni giorni per definire la mia posizione»: lo ha detto, all'Ansa, l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti rispondendo ad una domanda sul destino del suo pacchetto di minoranza (29.5 per cento) dell'Inter che dovrebbe rientrare nella trattativa con il Suning. Tuttavia Moratti aspetta di parlare con il presidente Thohir che definisce il suo «referente e dirimpettaio».

Erick Thohir e i dirigenti dell'Inter raggiungeranno Nanchino, in Cina, nelle prossime ore per le firme sul passaggio di proprietà. Un viaggio a cui però non parteciperà Massimo Moratti. Ma è proprio l'ex presidente a confermare che il passaggio di proprietà è ormai imminente: «Con il Suning sono già alle firme? Dovrebbe essere così - chiarisce -. Per quello che mi sembra l'intenzione è quella di chiudere».

Insomma il passaggio ufficiale della proprietà dovrebbe avvenire la prossima settimana, probebilmente già lunedì. Ancora pochi giorni, dunque, e l'Inter diventerà ufficialmente cinese. Il viaggio di Thohir dovrebbe infatti essere già decisivo, quello in cui mettere nero su bianco.