Aru, il ginocchio va ko: rinuncia al Giro d'Italia

Dopo un infortunio al ginocchio patito in allenamento Fabio Aru deve rinunciare al prossimo Giro d'Italia

Fabio Aru, uno dei ciclisti più attesi e tra i favoriti della vigilia per la vittoria finale, non sarà al via del Giro d’Italia 2017. Lo ha annunciato il team Astana in una nota dopo gli esami a cui è stato sottoposto il sardo ieri a Milano, in seguito ad un infortunio al ginocchio patito in allenamento. La Astana riferisce che dopo la visita effettuata con il professor Combi, ad Aru è stata diagnosticata una borsite che provoca dolore quando pedala.

Dovrà rispettare 10 giorni di totale riposo e terapia. Il 20 aprile saranno effettuati ulteriori esami per valutare l’evoluzione della situazione. Il Giro 2017 partirà il 5 maggio. «Sono molto deluso e mi dispiace per quello che è successo: stavo sognando l’inizio del Giro dalla mia Sardegna e ci stavamo preparando da mesi. Questo incidente non mi permette di essere al via in condizioni sufficienti e con grande rammarico sono costretto a rinunciare», dichiara Aru nel comunicato.