Atalanta e Fiorentina non si fanno male: i nerazzurri perdono contatto con il 3° posto

Finisce a reti bianche il match dell'ora di pranzo tra l'Atalanta di Gasperini e la Fiorentina di Paulo Sousa. La Dea resta quarta a quota 52 punti, viola a quota 42

L'Atalanta di Gasperini non riesce a tenere il passo del Napoli di Sarri, vittorioso ieri pomeriggio sul campo della Roma di Spalletti. I nerazzurri di Bergamo hanno pareggiato, in casa, per 0-0 contro la Fiorentina di Paulo Sousa al termine di un match equilibrato e ben giocato da entrambe le squadre. Con questo pareggio l'Atalanta si porta a quota 52 punti e tiene blindao per il momento il quarto posto in attesa del posticipo serale tra Bologna e Lazio: in caso di vittoria dei biancocelesti, la Dea verrebbe sorpassata per un punto. La Fiorentina, invece, perde un'altra ghiotta opportunità per accorciare sulla zona Europa League.

Nel primo tempo l'Atalanta parte fortissimo nei primi 10 minuti ma è la Fiorentina, all'11, ad avere la prima ghiotta occasione da rete con Kalinic. Petagna e Gomez fanno venire il mal di testa ai difensori della viola, mentre dall'altro lato la difesa bergamasca tiene bene gli attaccanti degli ospiti. Nella seconda frazione le squadre alzano il ritmo e provano a portare a casa i tre punti. Al 57' Kalinic va in gol in rovesciata ma l'arbitro Guida annulla, giustamente, per fuorigioco. Al 74' Tatarusanu compie il primo miracolo sul tiro radente e preciso di Freuler, e al 77' si supera ancora di più con una parata strepitosa e salva poco prima che la palla entri in porta. Finisce 0-0 allo stadio Azzurri d'Italia.