La B «natalizia» non si ferma Spezia-Vicenza apre la giornata

Oscar Eleni

L'Emporio Armani spinge Jasmin Repesa nel gorgo, perde (91-87) anche a Bologna contro una Reggio Emilia che è orgoglio di questo nostro piccolo basket, viene battuta pure nel campionato dove secondo Menetti, l'allenatore in trionfo, le basterebbe allacciarsi le scarpe per vincere. Non è così. Cade per la seconda volta in Italia lo squadrone di Milano che è davvero da ricovero se può sprecare un 19-9 iniziale, se si fa incatenare dal pirata Aradori (26) che ha avuto una ciurma di leoni, partendo dai ragazzini Bonacini e Strautins, cercando il meglio da Needham (17), Cervi (10), Polonara (11) svegliatosi nella battaglia, da stranieri criticati come Lasic e James, dal folletto De Nicolao che ha fatto dimenticare l'assenza dell'altro folletto Della Valle.

Per Milano altra notte da passare senza cena, ma forse neppure in palestra come a Natale visto quello che produce. Appena decente Kalnietis anche se ha segnato 21 punti, emblematico Sanders che non può nascondersi dietro 21 punti, poco di nuovo da Hickman (17) che va per conto suo. Tutti gli altri a rapporto e domani sera al Forum contro Kaunas non saranno certo accolti bene.

Restano primi, ma Venezia, vincitrice a Varese dove Caja ha trovato una squadra fragile, con la settima vittoria consecutiva si porta a 2 punti da chi sembrava poter dominare senza impegnarsi. Ieri ha pagato tutto, ha pagato tanto cominciando dall'impresentabile Raduljica.

Menetti trova la zona e i cavalieri sarmati giusti per andare a cercare nelle tasche bucate dei campioni d'Italia. Milano prova ad allacciarsi le scarpe, ma inciampa lo stesso sulla sua depressione e resta sotto anche nel terzo quarto (72-66) chiuso contro una Reggio Emilia che ha talento, cuore, una motivazione che manca ai suoi ricchi avversari.

Chiusura trionfale per Reggio che sa come produrre e cercare, una cosa che a Milano sfugge.

Risultati 13ª giornata: Varese-Venezia 60-73, Avellino-Capo d'Orlando 94-65, Sassari-Torino 96-64, Brindisi-Caserta 100-72, Cantù-Cremona 72-71, Pesaro-Pistoia 57-59, Brescia-Trento 74-80, Reggio Emilia-Milano 91-87.

Classifica: Milano 22, Venezia 20, Avellino, Reggio E. 18, Brindisi, Caserta, Capo d'Orlando 14.