Badu e l'Udinese gelano il Verona Addio Europa

Verona Come era accaduto sei giorni fa all'Olimpico contro la Lazio, il Verona vede sfumare la vittoria in pieno recupero. Il destro chirurgico di Badu, entrato quattro minuti prima, interrompe definitivamente il sogno europeo degli scaligeri, applauditi a fine partita dai 23mila del Bentegodi. Veneti avanti di due reti dopo nemmeno un'ora, Udinese mai doma e brava a rimontare il risultato nonostante il suo campionato sia finito da tempo.
Nel tabellino marcatori entrano i due giocatori «sempreverdi» e di maggiore blasone del match: Luca Toni, 37 anni il prossimo 26 maggio, realizza il suo 20° gol stagionale su rigore (non segnava così tanto in campionato dal torneo 2007-2008, il primo con la maglia del Bayern); Antonio Di Natale, coetaneo di Toni (li compirà a ottobre) sigla con una gran giocata in area la sua rete numero 190 in serie A - raggiunto Kurt Hamrin al 7° posto della graduatoria assoluta -. I due «vecchietti» mettono il loro sigillo d'autore in una sfida aperta che vede anche le reti dello svedese Hallfredsson e appunto quella finale di Badu che manda in archivio con 90 minuti di anticipo la splendida stagione del Verona.