Balo nei guai: gli ultras del Nizza vogliono confronto a quattr'occhi

A Balotelli non è bastato decidere di rimanere al Nizza per placare la furia degli ultras. Dopo l'abboccamento con gli arci-rivali del Marsiglia durante il mercato, la curva nizzarda ha chiesto di poterlo incontrare di persona. Come finirà?

La telenovela estiva sul futuro di Mario Balotelli è finita con la più logica delle conclusioni: per il terzo anno di fila, Supermario sarà un attaccante del Nizza. Ma i tifosi rossoneri non dimenticano le bizze del centravanti italiano, colpevole ai loro occhi di non essersi presentato in ritiro con la squadra perché stufo della sua avventura in Costa Azzurra oppure, ancora peggio, per via della trattativa portata avanti dal suo agente Mino Raiola con gli arci-rivali dell'Olympique Marsiglia. Il presidente del Nizza, Jean-Pierre Rivère, ha difeso Balotelli ("Ha rifiutato un'offerta economica importante dalla Cina e ha voluto restare con noi dimostrando attaccamento alla maglia"), ma gli ultras non ci stanno e chiedono un faccia a faccia con Supermario.

Un'altra grana per Mario Balotelli. Dopo avere deciso di rimanere al Nizza, il centravanti della nazionale sta provando a lasciarsi alle spalle le mille polemiche che hanno caratterizzato la sua estate. Prima la mancata presentazione agli allenamenti con la squadra, che gli era costata i rimbrotti pubblici del tecnico Patrick Vieira, poi l'ira dei tifosi del Nizza che lo accusavano di essere un mercenario, pronto come sembrava per accettare l'offerta del Marsiglia, il club nemico per antonomasia del Nizza. Ai tifosi nizzardi non è bastato il sì di Balotelli alla sua permanenza in Costa Azzurra. Gli ultras vogliono incontrare di persona l'attaccante, per capire se la sua scelta di rimanere al Nizza per il terzo anno consecutivo non sia il frutto della mancanza di adeguate offerte da altre squadre.

A questo proposito, come riporta il quotidiano locale Nice-Matin, il presidente nizzardo Rivère ha difeso Supermario dicendo che la sua è stata "una scelta di cuore" e aggiungendo: "Balotelli è un uomo di Vieira e farà in modo di rendere ottima la nostra stagione. Ad oggi la sua unica colpa è aver saltato i primi giorni di ritiro". Comportamento che non è andato giù agli ultras del Nizza, ancora arrabbiati con l'ex attaccante di Milan e Inter. Per chiarire definitivamente le cose, gli esponenti della curva nizzarda hanno chiesto di incontrare personalmente il campione. Come ha scritto la Gazzetta dello Sport, il faccia a faccia si sarebbe dovuto tenere mercoledì sera. Ma nessuno ne ha ancora dato notizia...

Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Gio, 23/08/2018 - 14:16

Non organizzate incontri al buio......... non riuscireste a vederlo !!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 23/08/2018 - 17:43

Finirà che dara la colpa a Salvini.....