Balotelli, ritiro in Ferrari. Tommasi: "Ci sono problemi più importanti"

Il presidente di Assocalciatori striglia i media e ricorda l'episodio di vandalismo contro il pullman dell'Hellas a Roma

Arriva a Coverciano a borda della sua Ferrari rossa, poco prima di mezzogiorno, tra la calca che lo attende. Una folla di persone, tra cui molti giornalisti, aspettano l'arrivo al centro sportivo federale di Mario Balotelli, sul posto un giorno dopo dei suoi compagni, perché squalificato - come Osvaldo -.

Una presenza che non passa inosservata, tanto da provocare la reazione un po' stizzita del presidente di Assocalciatori, Damiano Tommasi, che alla stampa fa presente che il calciatore "non è l'unico a girare in Ferrari in Italia" e che ci sarebbero "temi più gravi da affrontare come l'episodio di Roma", dove il pullman dell'Hellas Verona è stato distrutto dai tifosi del team giallorosso.

La preoccupazione di Tommasi è che "troppo spesso" l'attenzione si concentri su "eventi del genere di confronto", mentre ci sarebbero "temi più gravi da affrontare". "Il problema - ha detto - non è Roma, nè Verona nè i tifosi ma il perchè, attraverso il calcio, si possono quasi impunemente creare questi disagi. Fortunatamente non ci sono stati danni più gravi ma non si può lasciare correre, bisogna riflettere: quando si va a una partita ci deve essere il piacere di vederla e invece qui diventa una battaglia contro la polizia, contro gli avversari, contro le strutture e questo non deve succedere se vogliamo crescere come Paese".

 

Commenti
Ritratto di mark911

mark911

Mer, 04/09/2013 - 18:06

Infatti non vedo quale sia il problema visto che lui se lo può permettere. Anzi, finalmente qualcuno che in qualche modo "pubblicizza" un prodotto made in Italy e non le solite Mercedes, Audi che molti altri amano guidare. A proposito perchè non cè lo stesso interesse per gli zingari che spesso guidano macchine da sogno....a quest'ultimi si che farei dei commenti e mi chiederei come hanno potuto acquistarle!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 04/09/2013 - 19:07

Tommasi ha ragione , come esponente della sinistra sindacale non si puo permettere che gente come Balottelli giri in Ferrari.M a dove vogliamo arrivare ?

Ritratto di giangilo

giangilo

Mer, 04/09/2013 - 19:35

B r a v o mark911

-cavecanem-

Mer, 04/09/2013 - 20:17

Il problema del calcio e' che diventa sempre meno sport e sempre piu'commercio, circolano troppi soldi. I giornali scrivono quello che gli pagano di scrivere, e quindi ci si dimentica i temi importanti e le vere critiche che si meriterebbero son quasi inesistenti. Troppi invece elogi e complimenti anche senza essere guadagnati (vedi Balo per esempio). La massa pecora pero' segue quel che piu' luccica, e quindi inutile sorprendersi se c'era folla attorno alla Ferrari.

-cavecanem-

Mer, 04/09/2013 - 20:18

Il problema del calcio e' che diventa sempre meno sport e sempre piu'commercio, circolano troppi soldi. I giornali scrivono quello che gli pagano di scrivere, e quindi ci si dimentica i temi importanti e le vere critiche che si meriterebbero son quasi inesistenti. Troppi invece elogi e complimenti anche senza essere guadagnati (vedi Balo per esempio). La massa pecora pero' segue quel che piu' luccica, e quindi inutile sorprendersi se c'era folla attorno alla Ferrari.

leo_polemico

Mer, 04/09/2013 - 23:01

Il commento più facile è ovvio: beato lui che se lo può permettere! Se non altro questa auto NON è pagata dai cittadini come capita con quelle di troppi politici, che con quello che "guadagnano" (sic) potrebbero pagare la macchina che usano con i "loro" soldini e non con i "nostri". Se invece si parla dei guadagni scandalosamente stratosferici di calciatori ed altri atleti che in un solo giorno prendono quanto un comune cittadini guadagna in un anno, non possiamo fare a meno di essere d'accordo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 04/09/2013 - 23:17

CONFERMO ANCH'IO BRAVO MARK!!!! Saludos

OssodiSeppia

Gio, 05/09/2013 - 01:01

Giornalai di merda. Se pagano un giocatore di calcio in milioni di euro fate festa. Se un giocatore pagato in milioni di Euro ne spende duecentomila per una Ferrari gli fate il culo. Ma, in quanto giornalai di merda, se si comprava una Mercedes AMG o un Audi di pari importo non avreste detto un cazzo. Giornalai di merda e, soprattutto, cialtroni !!!!!!!!

Ritratto di andrea.canevari.144

andrea.canevari.144

Gio, 05/09/2013 - 08:56

E bravo Lucio D Marzio. Che fior di giornalista che sei! Il pullmann dell'hellas verona é stato distrutto dai tifosi del team giallorosso !? Ma non hai letto che due regazzini, magari tifosi dell'Inter o del Milan hanno solo rotto un vetro di quel pullman, sulla tangenziale e ben lontani dallo stadio ? Ma che razza di informazione fate al giornale ? Ancora con le campagne antiromane e antiromaniste ? Per piacere Lucio, cerca di imparare il mestiere dell'informazione invece di quello di seminatore di zizzania.

liberale32

Gio, 05/09/2013 - 09:27

Grazie Mario gira in Ferrari tu che te lo puoi permettere e divertiti più che puoi non stare a sentire gli invidiosi! la vita è la tua e sei stato più sfortunato di altri anche se hai la Ferrari! e tante altre cose ....un abbraccio Stefano.

precisino54

Gio, 05/09/2013 - 18:09

Partiamo da zero: il problema è che qualcuno possa avere una Ferrari? Ritegno di no! Che il possessore sia visto come un evasore, e quindi deve essere messo all'indice a prescindere, che deve in ogni caso vergognarsi di poter spendere? Che l'avesse un calciatore? Non può? O il problema è che ci sia ancora chi non si vergogni di mostrare guadagnare tanto e facilmente? Di certo andare in giro con una fuoriserie non è ancora vietato se non sbaglio! Forse la questione è che un calciatore possa permettersi un macchinone, e quindi dia così facendo una immagine "negativa" di un tipo di vita facile? Ahimè il punto è, credo, che tanti vorremmo ... ma non possiamo e a qualcuno da fastidio che altri possano, in una parola è: INVIDIA! Se poi invece il problema è proprio la Ferrari, beh allora non meravigliamoci se il nostro made in Italy sia in ribasso specie in Italia!

precisino54

Gio, 05/09/2013 - 21:40

Partiamo da zero: il problema è che qualcuno possa avere una Ferrari? Ritegno di no! Che il possessore sia visto come un evasore, e quindi deve essere messo all'indice a prescindere, che deve in ogni caso vergognarsi di poter spendere? Che l'avesse un calciatore? Non può? O il problema è che ci sia ancora chi non si vergogni di mostrare guadagnare tanto e facilmente? Di certo andare in giro con una fuoriserie non è ancora vietato se non sbaglio! Forse la questione è che un calciatore possa permettersi un macchinone, e quindi dia così facendo una immagine "negativa" di un tipo di vita facile? Ahimè il punto è, credo, che tanti vorremmo ... ma non possiamo e a qualcuno da fastidio che altri possano, in una parola è: INVIDIA! Se poi invece il problema è proprio la Ferrari, beh allora non meravigliamoci se il nostro made in Italy sia in ribasso specie in Italia!

precisino54

Ven, 06/09/2013 - 08:15

Inviato ieri più volte. Partiamo da zero: il problema è che qualcuno possa avere una Ferrari? Ritegno di no! Che il possessore sia visto come un evasore, e quindi deve essere messo all'indice a prescindere, che deve in ogni caso vergognarsi di poter spendere? Che l'avesse un calciatore? Non può? O il problema è che ci sia ancora chi non si vergogni di mostrare guadagnare tanto e facilmente? Di certo andare in giro con una fuoriserie non è ancora vietato se non sbaglio! Forse la questione è che un calciatore possa permettersi un macchinone, e quindi dia così facendo una immagine "negativa" di un tipo di vita facile? Ahimè il punto è, credo, che tanti vorremmo ... ma non possiamo e a qualcuno da fastidio che altri possano, in una parola è: INVIDIA! Se poi invece il problema è proprio la Ferrari, beh allora non meravigliamoci se il nostro made in Italy sia in ribasso specie in Italia!