Basket: roster rivoluzionati per un mercato vivace quanto deludente

Punto mercato serie A basket

Drake Diener, mvp in serie A lo scorso anno, colpo di Reggio Emilia

Giovedì scorso è stato varato il calendario della prossima stagione della serie A di basket, ma le formazioni che vi parteciperanno sono ancora in fase di costruzione e giorno dopo giorno stanno completando i rispettivi roster.

Il mercato di quest'anno vede molte formazioni con grandi cambiamenti, vuoi per la necessità di costruire roster competitivi, vuoi per le uscite specialmente dei cestisti stranieri, attratti dagli stipendi più alti che si possono trovare nei campionati esteri. L'argomento più gettonato in questi giorni è quello della squalifica per sei mesi di Hackett, che costringerà l'Olimpia Milano a prendere una decisione sul suo futuro, visto che il play pesarese era uno dei punti fermi della squadra. Intanto l'EA7, che avrà un girone di Wurolega particolarmente difficile ed ha perso sia Langford che Jerrels, e che deve fare i conti con l'operazione di Melli che costringerà il pivot azzurro ad iniziare più tardi la preparazione, ha messo a segno il colpo Kleiza. Il Llituano che ha giocato a lungo nella NBSA e nello scorso anno al Fenerbache, sarà a disposizione di Banchi nella prossima stagione. Per quanto riguarda il reparto esterni, oltre al rinnovo del capitano Alessandro Gentile, l'EA7 ha ingaggiato l'americano Joe Ragland proveniente da una stagione e mezzo a Cantù. L'altra formazione italiana che parteciperà all'eurolega, la Dinamo Sassari, cambia molto la sua rosa, vuoi per l'abbandono dei due cugini Diener, Travis per fine carriera e Drake per il passaggio a Reggio Emilia, e vuoi per la necessità di costruire un roster più competitivo. In casa Banco di Sardegna sono già stati ufficializzati gli arrivi di Jerome Dyson, e di Miroslav Todic, entrambi lo scorso anno a Brindisi, del portoricano Edgard Sosa, già visto a Biella e di Logan, lo scorso anno in Germania, dell'ala ex Cantù e Caserta, Jeff Brooks e dell'altra ala Rakim Sanders, anche lui impegnato nella scorsa stagione nel campionato tedesco, con il Bamberg.

Drake Diener è approdato a Reggio Emilia, una delle squadre che si sta rinforzando maggiormente e che ha messo sotto contratto anche l'ala azzurra Polonara, in uscita da Varese. Per quanto riguarda gli Azzurri, si è mosso anche Pietro Aradori, che lascia Cantù e l'Italia per approdare ai turchi del Galatasaray, mentre Marco Cusin è ancora in cerca di squadra. Anche Venezia ha già inserito molte pedine nel roster per il nuovo coach Recalcati, facendo arrivare dalla scomparsa Siena, sia Thomas Ress che l'austriaco Ben Ortner e Jeff Viggiano. Sotto canestro c'è anche l'arrivo di Cameroon Moore, ex Caserta. Nuovi uomini della Reyer anche la guardia Phil Goss, autore di due ottime stagioni a Roma, ed il tiratore lituano Daivides Dulkys. La scorsa stagione nel Tofas Bursa, mentre nel ruolo di play continuano le trattative per portare in laguna l'ex play di Cantù e Varese, Mike Green. La formazione di Recalcati completa il suo roster completamente tutti nuovo con con il giovane Michele Ruzzier e con Marco Ceron che torna nel ruolo di play di riserva, proveniente da Recanati. A Varese è arrivato come coach Gianmarco Pozzecco, che torna nel club con il quale aveva vinto lo scudetto, lasciando Capo d'Orlando. Come giocatori Varese finora ha inserito nel suo roster il pivot ex Pistoia Ed Daniel, l'ala statunitense con passaporto italiano Craig Callahan, proveniente da Verona ed il play Dawnn Robinson, che torna in Italia dopo l'esperienza con Reggio Emilia.

Diverse anche le novità di Brindisi, che ritrova il suo capitano Massimo Bulleri dopo il lungo infortunio della scorsa stagione ed ingaggia il centro James Mays, il play-guardia Sek Kenry, proveniente dal campionato polacco, ed il lungo polacco Alex Czyz, formatosi negli Stati Uniti, e visto due anni fa a Roma. Alla corte di Bucchi anche l'ex Avellino, Jeremy Richardson e l'ex Siena, David Cournooh. Altri arrivi nel nostro campionato, in ordine sparso, sono Jonas Sanders, primo acquisto della matricola Trento, Marco Portannese che raggiunge il compaesano Imbrò nelle fila della Virtus Bologna, Ariel Filloy, il pivot azzurro Daniele Magro, Langston Hall e Daniele Cinciarini che approdano da Paolo Moretti a Pistoia, Perry Petty, Brandon Triche, Kile Gibson, Melvin Eljim e Daniele Sandri alla Virtus Roma del riconfermato coach Dalmonte, Luca Campani, Fabio Mian, Luca Vitali e Nicola Mei alla Vanoli Cremona, e Frank Gaines e Sam Young a Caserta. Roster quasi del tutto nuovo anche per coach Sacripanti a Cantù; arrivati Giacomo Bloise, Marco Laganà, Chekh M'Body e Daniel Hollis, con il ritorno del pivot Eric Williams. Per l'altra neoammessa in serie A, Capo D'Orlando, arriva la guardia Austin Freeman nel 2011/12 in Italia nelle fila di Forlì. Un mercato che ha fatto già registrare molti movimenti, ma che continua ancora alla ricerca di ulteriori rinforzi da parte di quasi tutte le società.