Belotti vuole il Milan: il Gallo vuole convincere Cairo a cederlo al Diavolo

Belotti vuole il Milan e i rossoneri vogliono l'attaccante di Calcinate. Cairo vuole tenerselo stretto ma in caso di cessione vuole monetizzare al massimo

Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli hanno letteralmente ribaltato come un calzino la rosa del Milan. Sono arrivati 10 giocatori in ogni ruolo: Antonio Donnarumma in porta, Andrea Conti, Ricardo Rodriguez, Mateo Musacchio e Leonardo Bonucci in difesa, Franck Kessié, Hakan Calhanoglu e Lucas Biglia in mezzo al campo, André Silva e Fabio Borini in attacco. I botti di mercato in casa rossonera, però, non sono ancora finiti visto che manca la ciliegina sulla torta, ovvero un attaccante in grado di segnare oltre 20 gol a stagione.

Il Milan ha messo nel mirino diversi attaccanti: da Pierre-Emerick Aubameyang, che ha numeri davvero importanti, fino ad arrivare a Sergio Aguero, Alvaro Morata e Andrea Belotti. Proprio quest'ultimo è uno dei grandi obiettivi della premiata ditta Fassone-Mirabelli anche se il numero uno del Torino Urbano Cairo non vuole lasciare andare il suo gioiello. Secondo quanto riporta Sportmediaset, il giocatore a breve incontrerà Cairo per provarlo a convincere a cederlo al Milan. Si profilano dunque tre possibilità: 1) il Torino si tiene stretto Belotti anche nella prossima stagione, 2) il Milan paga 40-50 milioni di euro cash più i cartellini di M'Baye Niang, Gabriel Paletta e Manuel Locatelli, 3) il club rossonero pagherà il suo cartellino esclusivamente in contanti. Belotti ha da poco rinnovato il suo contratto con Cairo che ha inserito una clausola rescissoria, valida solo per l'estero, da 100 milioni di euro. L'estate si fa sempre più calda sull'asse Torino-Milano: Montella vuole l'ultimo botto di mercato.