Benevento, accoglienza di fuoco per De Zerbi: "Sei uno zingaro"

Qualche tifoso del Benevento ha esposto uno striscione offensivo nei confronti del neo tecnico De Zerbi, per via di alcune vecchie ruggini quando allenava il Foggia

Il Benevento, al momento, è la peggior squadra di Serie A. I campani, infatti, occupano l'ultima posizione in classifica con 0 punti. I neo promossi nella massima serie hanno segnato solo due gol e ne hanno incassati la bellezza di 22. Questo score altamente negativo ha fatto decidere la società per un cambio in panchina: Marco Baroni, eroe della promozione, è stato sollevato dall'incarico e al suo posto è arrivato l'ex Palermo e Foggia Roberto De Zerbi.

L'accoglienza a De Zerbi, però, da parte di alcuni tifosi del Benevento è stato tutt'altro che calorosa visto che qualcuno ha esposto uno striscione fuori dallo stadio Ciro Vigorito molto offensivo nei confronti del 38enne: "De Zerbi zingaro”. Secondo quanto riporta La Repubblica alcuni supporters giallorossi sono arrabbiati con De Zerbi per via di alcune sue dichiarazioni, quando in Lega Pro allenava il Foggia ed era rivale del Benevento di Auteri.

De Zerbi, infatti, al termine di una Benevento-Foggia, terminato sull'1-1, andò in conferenza stampa affermando: "Li abbiamo massacrati, non c'è stata partita”. In quella circostanza il neo tecnico del Benevento litigò con diversi giornalisti locali e lasciò la conferenza stampa senza rilasciare dichiarazioni. Domani sera De Zerbi farà il suo esordio in panchina contro il Cagliari di Lopez. L'ex Palermo crede nell'impresa di salvarsi anche se sa che sarà complicatissimo: "L’impresa è quasi impossibile ma è stimolante. La squadra, soprattutto quando rientreranno tutti gli infortunati, non vale l’ultimo posto in classifica. Cosa mi ha chiesto il presidente Vigorito? Di ridare il sorriso ai tifosi. Quando uno da tutto non deve rimproverarsi nulla. Sono un passionale che vive le cose al massimo e lo farò anche a Benevento”.

Commenti

Celcap

Mer, 25/10/2017 - 00:46

Perché qui la notizia non é messa in primo piano. I tifosi del Benevento sono razzisti se chiamano zingaro De Zerbi. Ora io sto scherzando per far capire che ci sta tutto nel calcio anche che Anna Frank venga ritratta con la maglia della Roma. Cioè quelli del Benevento possono dare dello zingaro a De Zerbi e i laziali non possono dare dell’ebreo al tifoso della Roma?? Mi sembra che vogliano montare un caro a tutti i costi cine ho già avuto occasione di dire. Scusatemi tifosi del Benevento ma era per fare degli esempi. Voglio sottolineare ancora che io non sono né Laziale, ne romanista, ne di destra, ne politicamente corretto, ne antiebreo.