Benitez risponde a Conte: «Mette le mani avanti...»

L'avventura di Jorginho a Napoli è iniziata ieri mattina con le visite mediche a Castelvolturno. Niente convocazione per Bologna, la firma è arrivata nel pomeriggio quindi in ritardo per il tesseramento in Lega calcio. Per il debutto con la squadra di Benitez - giocherà con la maglia numero 8 - dovrà quindi attendere sabato prossimo, quando gli azzurri giocheranno al San Paolo contro il Chievo. «Stiamo puntando a giocatori di livello, sempre rispettando il fair play finanziario - così Benitez -. Jorginho è italiano, giovane e di qualità, tornerà utile per il presente e per il futuro, alzerà il livello della competizione nel suo ruolo».
Ma il mercato di De Laurentiis non si ferma all'ex calciatore del Verona (la cui comproprietà è stata pagata 5mln), anche se nella corsa al terzino sinistro brasiliano dell'Al Ain, Michel Bastos, che era già stato vicinissimo al Napoli un anno fa, quando giocava nel Lione, il patron azzurro è stato beffato dalla Roma. Nelle ultime due settimane di mercato, il Napoli andrà a caccia di un centrocampista: occhi sui mediani Capoue del Tottenham e M'Vila del Rubin.
E alla vigilia della sfida con il Bologna, Benitez lancia una frecciata alla Juve. «Conte dice che ci stiamo rinforzando? Ho imparato che qui in Italia tutti mettono tutti le mani avanti, ma in realtà per noi ogni partita è più difficile rispetto a chi sta davanti in classifica...».