Besiktas-Konyaspor, botte da orbi tra tifosi: Quaresma trova un coltello in campo

Brutti episodi di violenza in Supercoppa di Turchia tra i tifosi del Besiktas e quelli del Konyaspor. I tifosi hanno si sono presi sugli spalti ed hanno lanciato diversi oggetti in campo

L'Atiker Konyaspor si è portato a casa la Supercoppa di Turchia battendo in finale, per 2-1 e al 91', il Besiktas. La partita è stata molto nervosa e poco spettacolare, con i tanti tifosi assiepati sugli spalti che hanno dato il peggio di loro con scontri e lancio di oggetti. Il Konyaspor era passato in vantaggio al 33 del primo tempo grazie al gol di Abdou Razack Traoré. Il pareggio del Besiktas è arrivato al 77' grazie alla rete messa a segno da Tosun. Il rigore che, al '91, ha scatenato l'ira e gli scontri fra i tifosi è stato segnato da Skubic.

Gli animi, dunque, si sono surriscaldati al gol della vittoria del Konyaspor, con i tifosi di entrambe le squadre, con quelli del Besiktas molto accesi, che hanno anche fatto invasione di campo mettendo a rischio l'incolumità di tutti i calciatori. Ricardo Quaresma, attuale attaccante esterno del Besiktas ed ex giocatore dell'Inter, ha addirittura raccolto un coltello che è stato subito consegnato al direttore di gara.