Biaggi voglia di Superbike, vola nei test al Mugello dopo 2 anni di stop

Test al Mugello e Biaggi ritrova il feeling con l'Aprilia

Max Biaggi torna in sella all'Aprilia

Max Biaggi, nonostante le 43 primavere sulle spalle, sembra non avere la minima intenzione di rinunciare a provare emozioni in sella ad una moto.

In questi giorni il pilota romano sta affrontando dei test sul circuito del Mugello, sulla Aprilia Racing Technology, dimostrando che due anni di stop non lo hanno ancora arrugginito; il suo miglior tempo è risultato, infatti, molto vicino a quello fatto registrare da Michael Laverty nel weekend di gara al Mugello. Biaggi è apparso molto soddisfatto, sia in un messaggio lanciato via Twitter che nelle dichiarazioni rilasciate alla stampa evidenziando, comunque, come il suo ruolo sia quello di fornire delle indicazioni importanti alla squadra e non di cercare il tempo sul giro. Lunedì, nella prima giornata di test, aveva comunque dichiarato di avere in mente un obiettivo specifico da raggiungere, senza svelare quale fosse.

Sono stati ben 63 i giri compiuti da Biaggi nella seconda giornata di test, che hanno evidenziato una condizione fisica ancora ottimale; il lavoro in sede di commento dei Gran Premi di Superbike non ha evidentemente intaccato la sua classe. I tecnici che seguono il pilota nel corso dei test sono gli stessi con i quali il fuoriclasse capitolino ha lavorato un paio di anni fa; nei loro occhi la sorpresa sia per i tempi che per le valutazioni fornite da Biaggi, che potranno essere utilizzate per preparare al meglio il nuovo progetto Aprilia per la MotoGP, il cui debutto è previsto per il 2016.

Biaggi ha partecipato ai test per sostituire Danilo Petrucci, assente per problemi al polso, dopo la frattura rimediata nel GP di Spagna di Superbike.