Biglia si presenta: "Sono felice di essere qui, volevo solo il Milan"

Biglia ha poi spiegato: "Ho scelto il 21 in onore di Andrea Pirlo". Fassone: "Lucas è l'ultimo acquisto in ordine di tempo ma è il primo a cui abbiamo pensato"

Il Milan, con la firma sul contratto di Lucas Biglia, ha piazzato il decimo colpo di mercato. Il duo Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli stanno mettendo nelle mani di Vincenzo Montella una rosa che possa competere sia in Italia, per Scudetto e piazzamento in Champions League, che in Europa. Il centrocampista argentino si è detto felice di aver accettato i rossoneri: "Sono veramente felice di essere qui, volevo il Milan e questo progetto a tutti i costi. Ringrazio Mirabelli e Fassone perchè mi hanno voluto fortemente e non vedo l'ora di ricominciare". Mirabelli lo invita a pronunciare "Forza Milan" e gli chiede che numero di maglia abbia scelto. Ecco la risposta dell'ex giocatore della Lazio: "Ho scelto il numero 21 perchè al Milan lo ha indossato un grande giocatore come Andrea Pirlo"

Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha poi precisato che Biglia era nel mirino dei rossoneri già da diversi mesi: "Biglia è l'ultimo acquisto, ma il primo a cui abbiamo pensanto. Il primo contatto è avvenuto ad ottobre quando ho parlato con Lotito e gli dissi che se il closing fosse andato in porto sarei andato a chiedergli Biglia. Questa trattativa è stata sfinente, ma sulla quale abbiamo messo una dedizione infinita. Lui ci serve come il pane, è esperto, un leader, ci aiuterà a ritornare subito competitivi. Abbiamo consegnato le liste per la Uefa e non ci saranno nè Biglia nè Bonucci per tempi tecnici con la Uefa".