Bmw punta su elettrificazione e digital

Il presidente Solero: «Noi, driver di innovazione». I servizi per Mini e moto

Gabriele Villa

S. Donato (Milano) Una giornata nel laboratorio di idee di Bmw è servita a introdurci step by step in un futuro che è già dentro la nostra auto. La strategia per gli anni a venire è stata riassunta dal presidente di Bmw Italia, Sergio Solero: «Mobilità elettrica, digitalizzazione, guida autonoma e servizi. Punti chiave di sviluppo per rimanere driver di innovazione». E come fornitore di mobilità premium, Bmw ha deciso di giocare la partita più importante sui temi Aces (Autonomous, Connected, Electrified and Services) laddove il nuovo Campus per la guida autonoma rappresenta lo stato dell'arte in termini di eccellenza ed efficienza per assicurare la sostenibilità futura del gruppo. Una superficie di 23.000 metri quadrati di uffici in grado di ospitare 1.800 dipendenti provenienti da aree di competenza differenti. Specialisti di informatica, sviluppatori di software nelle aree di intelligenza artificiale, machine learning e data analisys si incontrano in uno new working environment ideale per integrare diverse metodologie di lavoro.

Digitalizzazione? Bmw festeggia il ventesimo anniversario della propria offerta di servizi digitali, inaugurata nel '98 con Bmw Assist, che comprendeva i servizi telematici disponibili a quel tempo, mentre oggi c'è Operating System 7.0, la possibilità di avere il software dell'auto costantemente aggiornato. E in tasca (o anche no) la Bmw Digital Key, per aprire, avviare l'auto e anche condividere la chiave con 5 persone.

Anche i clienti Mini, possono accedere a un mondo digitale di servizi personalizzati, mentre per le due ruote Bmw Motorrad ha introdotto Connected Ride, la piattaforma connettiva con la chiamata di emergenza intelligente ECall in tutta la gamma di moto e con l'opzione Connectivity per offrire informazioni al motociclista in maniera rapida e chiara senza alcuna distrazione da quello che succede sulla strada.

Elettrificazione? Bmw Group ha consegnato nel mondo, più di 100mila veicoli elettrificati nel 2017, e dal lancio di i3 nel 2013 oltre 200mila auto elettrificate, investendo 200 milioni nel nuovo Battery Cell Competence Centre che verrà inaugurato a inizio 2019 e che è finalizzato a ottenere la conoscenza tecnologica nello sviluppo e produzione di batterie. Bmw Group, infine, sta sviluppando la quinta generazione del sistema di propulsione elettrico, previsto per il 2021, in cui l'interazione tra motore, trasmissione, elettronica di potenza e batteria è stata di ulteriormente ottimizzata.