Bologna, Joe Tacopina si dimette da presidente

L'annuncio arriva a poche ore dalla sfida in campionato tra i rossoblu e il Frosinone

Joe Tacopina non è più il presidente del Bologna. L'annuncio arriva a poche ore dalla sfida in campionato tra i rossoblu e il Frosinone. In una nota apparsa sul sito del club, Joey Saputo e lo stesso Tacopina "annunciano che in data 19 settembre 2015 Joe Tacopina si è dimesso dall'incarico di Presidente e membro del Consiglio d'Amministrazione del Bologna Fc 1909. Il Sig. Tacopina è onorato di essere stato il trentesimo Presidente del Bologna, che ha coronato la scorsa stagione con la riconquista del suo legittimo posto in Serie A, e sarà eternamente grato ai meravigliosi tifosi rossoblù per il sostegno che gli hanno dato in quest'ultimo anno. È lusingato all'idea di essere stato parte della rinascita della passione dei bolognesi per il Bologna e non dimenticherà ciò che i bolognesi gli hanno trasmesso".

Nel momento in cui Saputo e Tacopina "decidono di comune accordo di prendere strade diverse, il Sig. Saputo augura al Sig. Tacopina i migliori successi per le sue future attività, mentre il Sig. Tacopina è convinto che con il sostegno finanziario e la guida del Sig. Saputo il Bologna Fc 1909 avrà un brillante futuro".

Commenti

Pattissimo

Lun, 21/09/2015 - 16:38

Povero Bologna, una volta faceva tremare il mondo (come scrivevano i giornalisti degli anni Sessanta). Adesso ispira solo tanta tristezza per la sorte crudele di cui è stato vittima. Per chi è vicino alla sessantina, nomi come come Bulgarelli, Haller, Nielsen, Perani, Pascutti, Negri, Fogli riempiono ancora oggi il cuore del dolce sapore della nostalgia. E più avanti negli anni un altro campione come Savoldi, mister due miliardi (per la cifra allora stratosferica che il Napoli pagò per averlo). Poi, per tanti anni, fino ad oggi, più niente.