Bolt conferma il ritiro: "Ho raggiunto tutti i miei obiettivi e non cambio idea"

Bolt tenterà l'ennesimo assalto all'oro nella finale dei 100 metri ai mondiali di Londra. Il velocista giamaicano conferma il ritiro che avverrà dopo la manifestazione

Questa sera, ore 22:45 circa, Usain Bolt tenterà per l'ultima volta in carriera di conquistare l'oro ai mondiali di atletica a Londra. Il velocista giamaicano, qualche settimana fa, ha manifestato la sua volontà di appendere gli scarpini al chiodo dopo questa manifestazione: "Credo sia ora di passare il testimone. Tutt'alpiù potrò fare qualche esibizione qua e là. Vivo quest'ultimo periodo con serenità e anche un po' di tristezza. E' inevitabile".

Bolt ha anche ammesso come il suo allenatore abbia provato a farlo ragionare per continuare fino a Tokyo 2020: "Il mio coach insiste perché a Tokyo 2020 ci sia in veste di allenatore ma non credo di essere tagliato per questo ruolo. Mi mancheranno i tanti momenti belli ma anche quelli più difficili. Mi mancherà soprattutto l'adrenalina delle grandi sfide". Bolt, dunque, dopo aver vinto 13 medaglie d'oro individuali, di cui 7 iridate, 6 olimpiche e oggi punterà a conquistare l'ennesimo oro nei 100 metri e ieri, in conferenza stampa post qualificazione alla finale, ha confermato: "Non cambio idea, mi ritiro perchè ho raggiunto tutti i miei obiettivi".