Bonucci rivela: "Il Real mi ha cercato, ma la Juve è casa mia"

Leonardo Bonucci confessa di essere stato contattato e cercato dal Real Madrid ma precisa: "Il desiderio di sentirmi nuovamente a casa mi ha spinto a tornare in bianconero"

Leonardo Bonucci già in altre occasioni aveva dichiarato amore esplicitamente alla Juventus. In questo periodo sentiamo spesso la frase "passare dalle parole ai fatti"; sostanzialmente è quello che ha fatto il difensore centrale italiano. Dopo essere stato fortemente contestato per aver tradito la Vecchia Signora ed essersi accasato al Milan, il numero 19 ha deciso di tornare a vestire la casa bianconera, rifiutando la pista Real Madrid. Ai microfoni di As, il classe '87 ha dichiarato: "È un orgoglio e un piacere essere stato cercato dal Real Madrid. Significa che ho lavorato bene, però alla fine la chiamata della Juventus e il desiderio di sentirmi nuovamente a casa hanno portato il mio cuore a ritenere che il bianconero mi doni di più. L'anno scorso stavo quasi sempre a Milano e non vedevo mai i miei figli. Questo è stato uno dei motivi che mi ha spinto a tornare".

Bonucci tra Cristiano Ronaldo e Morata

Leo ha inoltre parlato del suo ex compagno di squadra Alvaro Morata: "Dovremo combattere su ogni pallone, sarà una battaglia com’è sempre contro di loro. Morata è un amico, ma l'ho avvisato, domani ho intenzione di picchiarlo". Breve e coinciso il commento su Cristiano Ronaldo, sintomo di quanto basti poco per spiegare la sua maestosità: "Mi ha allucinato per il suo modo di allenarsi".