Bonucci torna alla Juventus? Contatti tra procuratore e bianconeri

Contatti tra il procuratore del giocatore e il ds della Juve. I bianconeri prendono tempo ma l'ipotesi di un ritorno è suggestiva. Nello scambio potrebbe rientrare anche Higuain al Milan

Il calciomercato, si sa, può presentare novità davvero grandi e impensabili. Basti pensare al grande colpo della Juventus che, pochi giorni fa, ha portato a casa Cristiano Ronaldo. Ora c'è un'altra notzia che interessa i campioni d'Italia. E riguarda Leonardo Bonucci. Sì, avete letto bene, l'ex Bonucci. Il suo ritorno in bianconero è un'ipotesi, non solo una voce da bar. Ovviamente sarebbe una mossa di mercato clamorosa, dopo un anno dal passaggio (altrettanto clamoroso) al Milan. Coi rossoneri però le cose non sono andate benissimo per il forte difensore della Nazionale. E, secondo quanto scrive La Stampa, sarebbe stato lui stesso a far sapere di gradire l'idea di rientrare a Torino, dove peraltro la sua famiglia continua a vivere.

Così è arrivata la prima mossa: il procuratore Alessandro Lucci ha incontrato la società bianconera, parlando con il direttore sportivo Fabio Paratici. La Juve ha preso tempo, ma non è detto che l'idea possa andare in porto, magari anche in vista di un nuovo scambio tra i due club (al Milan, non è un mistero, piace Higuain). Bonucci però ha diverse richieste anche all'estero, a partire dal Paris saint Germain, dove il giocatore ritroverebbe l'ex compagno di squadra (in Nazionale e alla Juve) Gianluigi Buffon.

Gattuso: "Spero che Bonucci resti"

Intanto l'allenatore del Milan, Rino Gattuso, si augura di tenere con sé Bonucci. "Ho parlato con Leo, e fino a quando farà parte del mio spogliatoio vorrò sempre vedere il Bonucci
che ho visto fino ad oggi: un professionista esemplare. Per il suo futuro dovrà parlare con la società. Penso che quando un giocatore esprime un suo desiderio, è giusto affrontare in modo serio e ragionato il discorso - aggiunge Gattuso in conferenza stampa da Los Angeles alla vigilia del match con il Manchester United per l'International Champions Cup -. Sul mercato la società sa quali sono le pedine mancanti. Penso che l'importante sia andare a prendere giocatori in grado di migliorare la rosa. Vedremo cosa succederà. Preferenze? Sì, ne ho. In generale dovremo andare a prendere giocatori funzionali".