Borriello attacca il Var: "Quello assegnato all'Inter non era rigore"

Borriello ha bocciato l'utilizzo del Var che ha concesso il calcio di rigore all'Inter: "Secondo il mio modesto parere non era rigore, l'ho rivisto 67 volte. E pure a rallentatore"

L'Inter di Luciano Spalletti ha battuto per 2-0 la Spal di Leonardo Semplici grazie ai gol di Mauro Icardi e Ivan Perisic. La partita si è sbloccata grazie ad un calcio di rigore concesso dall'arbitro Gavillucci ai nerazzurri per il fallo di Vicari su Joao Mario. Inizialmente, il direttore di gara aveva optato per la punizione dal limite dell'area ma il Var ha fatto cambiare idea al fischietto della sezione di Latina che però ci ha messo oltre cinque minuti per decidere.

Marco Borriello non è riuscito a far male all'Inter ma a distanza di oltre 48 ore dalla sconfitta del Meazza ha voluto dire la sua sul calcio di rigore assegnato ai nerazzurri. Ecco il suo pensiero su Instagram: "Sarebbe meraviglioso vincere tutte le partite e riuscire sempre a far gol, ma a volte bisogna fare i conti con tutta una serie di motivi tecnici, fisici e di Var. Purtroppo per noi in senso negativo questa domenica. Secondo il mio modesto parere non era rigore, l'ho rivisto 67 volte. E pure a rallentatore. Se si danno rigori così le partite finiscono come la pallanuoto. Il tocchettino del nostro difensore non giustifica il volo d'angelo di Joao Mario. Detto ciò, l'Inter è una grandissima squadra, tostissima e farà un grande campionato. Skriniar è una bestia! Complimenti per averlo preso".

Commenti

Trinky

Mar, 12/09/2017 - 19:10

va che non stai più giocando nel milan........

claudioarmc

Mer, 13/09/2017 - 02:20

2 pere e a casa!