Il boxing day in Italia è di serie B

Il grande calcio va subito in vacanza, la serie B torna in campo giovedì per chiudere domenica 29 il girone di andata e poi riposerà fino al 25 gennaio. L'anno scorso è stato positivo l'esperimento del format inglese, la Premier League che non si ferma nemmeno a Capodanno. Così vanno in scena tra Natale e Capodanno due turni importanti per definire la classifica di metà campionato che quasi sempre ha indicato le promosse di maggio: l'Empoli dei nonni Tavano e Maccarone s'è ripreso il prino posto profittando della sconfitta del Palermo a Carpi; la squadra toscana difenderà il primato contro il Cittadella poi in trasferta a Pescara, test di primaria importanza anche per la squadra abruzzese che si è issata al quinto posto. In corsa anche l'Avellino che si mantiene in quota con il bulgaro Galabinov.
L'attenzione fra polemiche è accuse è concentrata sul Palermo grande favorito della vigilia che rischia di subire la pressione del ruolo, prima pareva aiutato dagli arbitraggi, ora si ritiene danneggiato. Per la sconfitta di Carpi ha accusato di parzialità l'arbitro Candussio (rivelando che suo padre anni fa fu licenziato da un'azienda di Zamparini) per il rigore decisivo e per l'espulsione di Daprelà e Munoz. Contro la Ternana, in emergenza per le numerose squalifiche, deve reagire per ritrovare la tranquillità dell'ambiente in vista della successiva prova-verità di Crotone.
Programma (giovedì ore 15): Bari-Spezia, Empoli-Cittadella, Juve Stabia-Brescia, Lanciano-Carpi, Latina-Cesena, Modena-Pescara, Padova-Siena, Palermo-Ternana, Reggina-Avellino, Trapani-Crotone, Varese-Novara. Classifica: Empoli 36; Palermo 34: Avellino 33; Crotone 32; Pescara 31; Lanciano 30; Cesena 29; Siena e Spezia 27; Brescia, Varese, Trapani e Latina 26; Carpi 24; Modena 21; Bari e Novara 20; Ternana 19; Cittadella 18; Padova 17; Reggina 13; Juve Stabia 9. Carpi e Padova una partita in meno.