«Brutto segno se tornassi proprietario»

T«Meglio che io non torni proprietario dell'Inter, sarebbe il segnale che nella società c'è il caos. È giusto proiettarsi sul futuro, devono farlo anche i tifosi, Thohir farà bene». Così Massimo Moratti rispondendo ad un tifoso che lo sollecitava a tornare azionista di maggioranza mentre riceveva ieri a Firenze il riconoscimento «Una vita per lo sport» in occasione del torneo di calcio giovanile Memorial Niccolò Galli. L'ex patron dell'Inter ha escluso la necessità di chiarimenti con Thohir, a Milano da ieri sera dopo la punzecchiatura di venerdì: «Penso che lui e il suo gruppo abbiano le qualità per fare bene, ci siamo sentiti e le questioni di cui occuparci sono ben altre che non qualche polemica parallela». Quanto all'accantonamento degli ultimi giocatori superstiti del Triplete ha aggiunto: «L'Inter non è stata prigioniera della riconoscenza verso questi campioni che anche quest'anno sono stati tra i migliori. Purtroppo il tempo passa per tutti anche se forse qualcuno di loro avrebbe potuto esprimersi ancora bene in questa Inter. Ma dipende dai progetti che ognuno fa e i miei sono giudizi personali»

Commenti

cicero08

Lun, 26/05/2014 - 08:53

Ma perchè? E' una possibilità? Annamo bene, annamo...