Il Cagliari batte 2-1 l'Udinese: Oddo ora rischia l'esonero

Il Cagliari ribalta l'Udinese e ottiene tre punti d'oro in chiave salvezza. I sardi salgono a quota 32 punti, bianconeri fermi a quota 33 e alla nona sconfitta consecutiva

Il Cagliari di Diego Lopez è vivo e vince lo scontro salvezza contro l'Udinese di Massimo Oddo che è davvero in caduta libera. I gol che hanno permesso ai sardi di vincer la partita portano la firma di Leonardo Pavoletti e Luca Ceppitelli che hanno rimontato il vantaggio iniziale siglato da Kevin Lasagna. Con questo successo i rossoblù salgono a quota 32 punti, proprio a meno uno dai bianconeri che ora sono davvero in crisi di identità alla nona sconfitta consecutiva. Oddo rischia seriamente l'esonero e le prossime ore saranno decisive per il suo futuro sulla panchina del club friulano.

Nel primo tempo l'Udinese parte forte e va vicino al gol con Fofana, al 9'. Passa solo un minuto e i bianconeri passano con Kevin Lasagna che tutto solo davanti a Cragno sigla l'1-0, su assist di Barak. Il Cagliari reagisce e tra il 13 e il 20' con Sau e Pavoletti, due volte, va vicino al gol del pareggio. Al 21' Pavoletti insacca in tuffo di testa la punizione di Cigarini che si era stampata sul palo. Nella ripresa Nuytnick rischia l'autorete e Cigarini al 53' tenta un gol da distanza impossibile. Quando il risultato sembra indirizzato a finire in pareggio ci pensa Ceppitelli di testa all'84' a regalare tre punti d'oro al Cagliari.