L'esonero di Zeman ora è ufficiale

Dodici punti in sedici partite. L'allenatore lascerà la panchina del Cagliari. Già aperta la caccia al sostituto

La proverbiale goccia di troppo è stata la sconfitta in casa subita contro la Juventus. L'allenatore del Cagliari, Zdenek Zeman, l'ha pagata con l'esonero, che è stata ufficializzato questa mattina con un comunicato della squadra rossoblu, che al momento occupa il terzultimo piazzamento della classifica di Serie A.

A un anno di distanza dall'esonero a Roma, Zeman aveva scelto la Calabria per provare a ripartire. Ma in sedici partite ha portato a casa soltanto dodici punti. Due le vittorie, otto le sconfitte, sei pareggi, a comporre un bilancio che secondo la società non poteva non portare a un nuovo uomo sulla panchina.

I nomi che circolano sono molti. Il toto-allenatore è già aperto e se Walter Zenga ha già declinato l'invito, perché non vuole prendersi carico di un progetto in corsa, tra i papabili ci sono anche Zola, Delio Rossi o Edy Reja.

Commenti

defrag

Mar, 23/12/2014 - 14:00

Scusate, un dettaglio tecnico: ma chi per ripartire va a Cagliari...sceglie la Calabria ??? Semmai...sceglie la SARDEGNA !!!

Ritratto di sepen

sepen

Mar, 23/12/2014 - 14:34

Cagliari è in SARDEGNA!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Diogene1958

Diogene1958

Mar, 23/12/2014 - 15:17

Zeman è andato da tempo. Si fa assumere e poi esonerare, così porta a casa la pagnotta. Dimettersi? Mai!!

COSIMODEBARI

Mar, 23/12/2014 - 15:25

E' la formazione culturale della scuola italiana degli ultimi 45 anni. La geografia come l'italiano parlato, ancor peggio scritto. Cagliari che è in Calabria. Per non dire sull'esonero di Zeman dalla Roma. Anzi è meglio dirlo a Lucio Di Marzio, era il 2 febbraio del 2013, all'indomani del tracollo interno della Roma con la calabrisella Cagliari.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 23/12/2014 - 18:05

Quasi troppo tardi. E' folle affidare una squadra di calcio a Zeman. Non gli chiederei neanche di spalare la neve, in quanto non sono sicuro che capirebbe come si fa. Ora il Cagliari rischia seriamente la retrocessione dopo tanti anni di onorata Serie A. Io voto Zenga, mi sembra un tipo capace...

COSIMODEBARI

Mar, 23/12/2014 - 19:18

Zeman non può stare nel calcio italidiota, ha bisogno di tempo, quello che qui non c'è. Perchè anche in questo, il mondo del calcio, tifosi o pseu tali in testa, è alla frutta...da sempre. Chi crede nel proprio lavoro, quello presentato ed accettato da chi vuole assumerlo alla guida della propria squadra, deve necessariamente accettare l'eventuale rischio. Ma il nuovo Cagliare, forse ha pensato a Zeman, ricordando i vari Immobile, Veratti, Insigne e Perin, quindi a quanto soldoni poteva fare con i suoi anonimi calciatori.

michetta

Mer, 24/12/2014 - 13:10

Gli ORRORI segnalati dai forumisti prima di me, forse non basterebbero, ma preferisco farlo. Possibile mai che anche il giornalismo sia caduto così in basso? Lasciamo perdere, tanto qui sta andando tutto a scatafascio, quin di una categoria in piu' una in meno non cambieraà alcunché. Per Zeman, a me simpatico, ma anche incapace di amalgamare capacita' e ragionamenti tattico-calcistici con il materiale che la società gli concede, è ricaduto nella vecchia caparbia volontà di "SBAGLIARE PER SUO CONTO" ed allora, giustamente arriva il licenziamento! Solo che così, a rimetterci,sono sempre le società......mentre lui, se ne frega ed e' piu' ricco!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 24/12/2014 - 14:54

Se la squadra non va , non è tutta colpa di Zeman .

pgbassan

Gio, 25/12/2014 - 17:21

Appeno apprendo la notizia dell'ingaggio di Zeman mi domando dopo quante giornate viene esonerato. Abbastanza in là a quanto pare, comunque contentissimo che a provocargli l'esonero sia la Juventus. A quando la prossima (assurda) assunzione e conseguente esonero?