Calcio, follia nella finale Allievi provinciali: il portiere picchia l'attaccante avversario

Follia nel calcio giovanile: il portiere del PortoMansué si è scagliato contro l'attaccante del Treviso, dopo aver subito una carica, e l'ha colpito ripetutamente con dei pugni. Fortunatamente il giovane non ha riportato conseguenze

Il mondo del calcio è cambiato rispetto a tanti anni fa e molto spesso, purtroppo, si assiste a scene di ordinaria follia anche nel pallone dei più piccoli. In Treviso-PortoMansué, gara valida per la finale provinciale per la categoria Allievi, infatti, è andato in scena un episodio di violenza che ha visto protagonista al negativo il portiere ospite e vittima l'attaccante dei padroni di casa che ha avuto la peggio dalla baruffa.

Nel corso di questa semplice partita di pallone il portiere del PortoMansué subisce una carica, normale essendo il calcio uno sport di contatto, e per tutta risposta decide di aggredire l'attaccante del Treviso sferrandogli un pugno molto violento che lo manda al tappeto. Non contento l'estremo difensore della squadra ospite ha insistito colpendo ancora ripetutamente il tramortito avversario e solo l'intervento di un compagno di squadra del portiere ha evitato il peggio. Ora per il portiere è in arrivo una lunga, pesante e meritata squalifica, mentre secondo quanto riporta il sito del Treviso, l'attaccante colpito si è poi ripreso e in una lunga intervista si è detto amareggiato per quanto accaduto.