Calcioscommesse, deferiti per due giornate Stefano Mauri e la Lazio

Ci sono anche il Genoa e il Lecce tra i deferimenti formalizzati oggi dal procuratore Palazzi

Otto tesserati deferiti per illecito sportivo, tra cui il centrocampista della Lazio, Stefano Mauri, e tre società (Genoa, Lecce e Lazio) coinvolte a titolo di responsabilità oggettiva. Sono questi i provvedimenti presi dalla Procura Federale in relazione alla gara Lazio-Genoa del 14 maggio del 2011 e per Lecce-Lazio del 22 maggio dello stesso anno. A formalizzare la decisione è stato il procuratore Figc Stefano Palazzi. Tra i tesserati deferiti figura anche Omar Milanetto.

La Federcalcio ha reso noto che la "Procura Federale, esaminati gli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Cremona ed espletata la
conseguente attività istruttoria in sede disciplinare, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale 8 tesserati per illecito sportivo (Mauri, Milanetto, Cassano, Gervasoni, Zamperini, Benassi, Ferrario e Rosati). A Mauri e Zamperini la Procura contesta anche la violazione dell’articolo 1, comma 1 (violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità) e dell’articolo 6, comma 1 (divieto di effettuare scommesse) del codice di Giustizia Sportiva"
.

Commenti
Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 10/07/2013 - 15:23

Mo', con questa giustizia sportiva, vedremo come andrà a finire.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mer, 10/07/2013 - 16:44

beh... era ora che si cominciasse a "parlare" di queste partite...Sono in ritardo di un campionato...Il che è già sospetto almeno per due club su tre