Campo sommerso dalla neve, rinviata Pescara-Fiorentina

Lo stadio Adriatico di Pescara è sommerso da un manto di neve. Deciso il rinvio della partita con i viola in programma domani

Causa maltempo salta la partita Pescara-Fiorentina, in programma domani alle ore 15. Lo stadio Adriatico di Pescara, infatti, è ricoperto di neve (a esclusione della tribuna coperta). Con i biglietti venduti (oltre agli abbonati) gli spettatori sarebbero stati diecimila. La gara di campionato sarà recuperata più avanti (possibile data l'8 febbraio).

La decisione del rinvio è scaturita dopo il sopralluogo del Gruppo operativo sicurezza (Gos) della questura di Pescara. Il rinvio si è reso necessario a causa della neve e del ghiaccio presenti sul campo, sugli spalti e nelle strade limitrofe. Alla base della decisione, già comunicata alla società biancazzurra, ci sono problemi di ordine pubblico e sicurezza degli spettatori.

"La preoccupazione maggiore - spiega il Pescara sul proprio sito internet - non arriva dal terreno di gioco ma dal ghiaccio presente sugli spalti e la viabilità fortemente compromessa. Inoltre notizia recente parla di una chiusura autostradale per mezzi pesanti, e considerando che da Firenze erano previsti 9 pullman di tifosi ospiti ai quali si aggiungono 2 pullman da Vicenza per festeggiare i 40 anni di gemellaggio tra tifoserie, oltre i tanti abbonati Pescara Calcio residenti fuori città, l'asticella di pericolo non può che salire in maniera vertiginosa".