Cannavaro torna ad allenare i cinesi del Guangzhou Evergrande

Un ritorno sulla panchina cinese per Fabio Cannavaro, che ha accettato di allenare il Guangzhou Evergrande, prendendo il posto di Luiz Felipe Scolari, che ha fallito la qualificazione alla Champions asiatica.

L'ex campione del mondo azzurro torna nella città dove già aveva allenato nel 2015, quando aveva preso il posto di Marcello Lippi. Dopo una serie consecutiva di sette titoli, ora la squadra cinese punta a tornare in "Champions", cosa che il patron dell'Evergrande ha messo in chiaro fin da subito.

A garantire per Cannavaro c'è il risultato ottenuto con il Tianjin Quanjian, preso quando militava nella serie B cinese e portato al terzo posto nella massima serie. Ha dato l'addio ufficialmente pochi giorni fa, quando dopo "una discussione tra le parti", il team ha accettato la sua richiesta di non restare sulla panchina.

"Mai dire addio", ha scritto su twitter il nuovo allenatore dell'Evergrande, che si è detto "orgoglioso di tornare a Guangzhou".

Ai cinesi Cannavaro ha strappato un contratto da cinque anni. "Coltiveremo il più possibile i giovani talenti" ha messo in chiaro parlando di un progetto "affascinante" e "a lungo termine".