Carlo Tavecchio: "Spero che Ranieri vinca un mondiale con l'Italia"

"Auguro a Ranieri di vincere un Mondiale con l'Italia, sarebbe il massimo". Lo ha detto Carlo Tavecchio, presidente della Figc, in occasione della consegna del premio Bearzot a Claudio Ranieri, vincitore della Premier League con il Leicester

"Auguro a Ranieri di vincere un Mondiale con l'Italia, sarebbe il massimo". Lo ha detto Carlo Tavecchio, presidente della Figc, in occasione della consegna del premio Bearzot a Claudio Ranieri, vincitore della Premier League con il Leicester. "Ma ho parlato in senso astratto", ha subito precisato Tavecchio, che deve ancora decidere il successore del ct Antonio Conte. "Non ho detto ai prossimi campionati del mondo, poi Ranieri è giovane e ha tempo di fare". "Se ho pensato a Ranieri per il dopo Conte? In questo
momento pensiamo a tante cose, ma dopo avere ottenuto questo risultato è atteso da grandi successi nella sua seconda patria sportiva. Credo che togliere questo a una persona che ha questa prospettiva non sia facile", ha aggiunto Tavecchio.

E sul caso Tavecchio è intervenuto anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò: "Se può essere l'uomo giusto come successore di Antonio Conte? Lo deve decidere la Federcalcio, Tavecchio ha la delega, ha questo tipo di responsabilità. Io - ricorda - non ho mai suggerito un allenatore a nessuno sport perché conosco le storie come finiscono. Se è bravo, lo è stata la federazione, se non lo è, si viene a scoprire che lo ha detto Malagò e vado a pagare un prezzo che non è giusto".

Commenti

ABBONDIO

Lun, 09/05/2016 - 16:54

FINCHE' NELLE SQUADRE ITALIANE CI SONO PIU' STRANIERI CHE ITALIANI, LA VEDO DURA CHE L'ITALIA VINCA UN ALTRO MONDIALE PER QUANTA FORTUNA POSSA AVERE. FATE GIOCARE I GIOVANI ITALIANI E I GIOCATORI ITALIANI.

dietelmo

Lun, 09/05/2016 - 23:38

Sì, sarebbe proprio il Massimo. Ranieri. Ma secondo lei, signor Opti Poba, Ranieri, quello Claudio, lascerebbe la sua fresca creatura inglese per una ciofega italiana? Forse è meglio che si rivolga proprio all'altro Ranieri, quello Massimo. L'unico che saprebbe far cantare la nazionale. Po porompo popo po