Carpi padrone senza precedenti E i turni natalizi portano pubblico

Fuga di Natale con il poker al Perugia, 12° risultato utile con 8 vittorie e 4 pareggi, 28 punti per fare il vuoto, solitario capolista con 9 lunghezze sul trio inseguitore: il Carpi domina la serie B come mai nessun'altra squadra a metà campionato. L'allenatore Maurizio Castori predicava la calma: «prima facciamo 40 punti per salvarci... poi vedremo». Prima missione compiuta, adesso si guarda al futuro. L'ambiente sogna, la squadra non si esalta, domani controprova a Catania, squadra in crisi tecnica e psicologica come mostrano le 3 espulsioni subite a Cittadella.

Il Bologna tornato al successo si ripropone per un posto al sole, assieme al Livorno che però ha visto incepparsi improvvisamente l'attacco a Vicenza; imprevista invece la sconfitta del Frosinone contro un Crotone ch'era in caduta libera. Importante la vittoria del Brescia, (con il neo-tecnico Javorcic promosso dalla “Primavera” ), sempre in ritardo il Modena di Novellino. Intanto il presidente della lega B Abodi rileva che l'esperimento dei turni natalizi è stato confortato con l'aumento del 4 per cento degli spettatori rispetto alla media del campionato.

20ª giornata: Bologna-Pro Vercelli 3-0, Brescia-Bari 2-1, Carpi-Perugia 4-0, Crotone-Frosinone 2-0, Cittadella-Catania 3-2, Latina-Entella 1-1, Pescara-Varese 2-0, Spezia-Lanciano 3-3, Ternana-Modena 1-0, Trapani-Avellino4-1, Vicenza-Livorno 0-0.

Classifica: Carpi 40; Frosinone, Livorno e Bologna 31; Lanciano, Spezia e Trapani 30; Avellino 29; Pro Vercelli e Vicenza 27; Modena e Perugia 26; Pescara, Ternana e Bari 25; Brescia ed Entella 23; Catania 21; Crotone 20; , Varese (-3), Latina e Cittadella 19.