Casey Stoner pronto al rientro in Ducati

"Torna in pista, proprio lui". La voce a tre giorni dalla colclusione del mondiale impazza nel paddock di Valencia. Ma c'è lo sgambetto per la Honda

"Torna in pista, proprio lui". La voce a tre giorni dalla colclusione del mondiale impazza nel paddock di Valencia. Casey Stoner pronto a tornare in Motogp. Il vincitore del campionato del mondo nel 2007 con la Ducati e nel 2011 con la Honda si prepara a rientro. La conclusione di questa stagione non poteva essere più incandescente, insomma. Al momento manca ancora l'ufficialità ma sembrerebbe che l'australiano entrerà di nuovo a far parte dello staff della Ducati come pilota collaudatore.

Dopo il duello traValentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez sembrerebbe che Casey abbia rotto definitivamente i rapporti con la Honda, che lo aveva sotto contratto. L'armonia tra il pilota e la scuderia mancava già da tempo per via della scelta dei giapponesi di non impiegarlo nelle prove in Argentina e a Austin, quando Pedrosa per problemi fisici non era riuscito a salire in sella. Stoney sa bene che scegliendo la Ducati verrebbe impiegato al meglio. La scuderia di Borgo Panigale avrebbe intenzione di impiegarlo per lo sviluppo della GP16 e anche in alcune gare come wild card. Il ds Ducati Paolo Ciabatti ha commentato felicemente: "We love Casey, sarebbe bello si concretizzasse questo progetto. Il suo contratto con la Honda scade a fine anno, lui per la Ducati è un eroe". Anche il team manager Ducati Davide Tardozzi ha dichiarato con gioia: "Casey non vuole tornare a correre a tempo pieno, ha scelto la qualità della vita come valore principale. Però lui è un pilota importante per la Ducati e quando ha rotto con la Honda per noi è stato naturale fargli questa proposta".