Caso Tavecchio, ora parla anche la Uefa: "Impegno contro il razzismo"

Il candidato alla presidenza Figc è tornato a scusarsi per le parole che hanno innescato la polemica

La polemica sulle parole di Carlo Tavecchio, candidato per il posto di presidente della Federazione italiana giuoco calcio (Figc), non accenna ancora a placarsi. Finito sotto accusa per una frase pronunciata durante un'assemblea della Lega nazionale dilettanti, di cui è attualmente alla guida, è stato tacciato di razzismo e da più parti gli è stato chiesto un passo indietro.

Al primo video diffuso dai media se n'è aggiunto un secondo, andato in onda dunte la trasmissione Report su RaiTre. La gaffe questa volta sulle prestazioni delle atlete donne. "Finora si riteneva - si sente dire a Tavecchio - che la donna fosse un soggetto handicappato rispetto al maschio sotto l'aspetto della resistenza, del tempo, dell'espressione atletica. Invece abbiamo riscontrato che sono molto simili".

Sui passi da prendere la politica si è divisa. Se a sinistra il Partito Democratico chiede a Tavecchio un passo indietro. Khalid Chaouki, deputato Pd coordinatore dell'intergruppo Immigrazione ha lanciato una petizione online che ha già raccolto oltre 10mila firme per chiedere che il presidente della Lega dilettanti ritiri la sua candidatura alla presidenza federale. Altri, come il deputato Daniela Santanché (FI), hanno chiesto che politica e calcio non si mischino.

Proprio nel mondo dello sport c'è chi difende Tavecchio. Il Torino calcio femminile, per esempio, che ha ricordato come nel suo periodo da presidente alle società femminili siano arrivati 500mila euro di contributi. O il presidente di Federginnastica, Riccardo Agabio, che riconosce che le dichiarazioni "erano fuori posto, gli sono sfuggite", convinto però anche che "quello che ha detto non abbia niente a che vedere con le sue attività future".

In serata anche una dichiarazione della Uefa, che ha fatto presente come tutte le federazioni associate abbiano "sottoscritto la risoluzione 'European Football United Against Racism' con la quale si sono impegnate a raddoppiare i loro sforzi per eliminare il razzismo dal calcio". La Fifa aveva già chiesto di "adottare le misure appropriate per indagare e decidere sulla questione e riferire".

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 29/07/2014 - 17:47

Questo,al massimo, può essere la palla del campionato.Un giovane con idee giovani.

manolito

Mar, 29/07/2014 - 17:53

devo denunciare un mio vicino che mi ha dato del mangiagatti--non so se farlo fucilare o impiccare---siamo alle barzellette

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 29/07/2014 - 17:56

A casa senza pensione ed impari l'educazione oppure si dichiari leghista, così evitiamo di vergognarci nei confronti delle nazioni più progredite.

fabianope

Mar, 29/07/2014 - 18:03

certo che se -al netto delle banane- ta-vecchio è il "nuovo" che avanza...

Gianca59

Mar, 29/07/2014 - 18:07

Vóce del sén fuggita Pòi richiamàr non vale. Purtroppo non c'è garanzia che in futuro non avrà altre uscite di bassa lega, vedi anche quella sulle donne. Il personaggio è più da operetta che da grande palco, anni passati tra i dilettanti lo hanno reso dilettante.

Anonimo (non verificato)

terzino

Mar, 29/07/2014 - 18:23

Riascoltando bene la sua frase incriminata dopo il termine "curriculum" aggiunge anche la parola "pedigree" come se i calciatori fossero paragonati a dei simpatici animaletti domestici. Passi per le donne e del loro handicap nei confronti dei maschi, cattiva interpretazione, ma ciò dimostra che il problema di fondo è che non è in grado di esprimersi. Fintanto che legge forse è ancora comprensibile ma quando va a braccio diventa una catastrofe.E lui dovrebbe rappresentare lItalia in ambito Euefa e FIFA? Ma alla sua età non sarebbe il caso di andare ai giardinetti coi nipotini oppure vuol continuare a supportare gli amici che costruiscono i sempre più diffusi , in ambito dilettantistico,campi sintetici o avvalorare l'acquisto, a cifre iperboliche, dei cartellini di giovani calciatori che praticamente firmano a vita?

frateindovino

Mar, 29/07/2014 - 18:29

ma fanno proprio di tutto per farci diventare davvero razzisti.....non siate ipocriti please, rischiate di far diventare simpatico tavecchio.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 29/07/2014 - 19:08

Per luigipiso ore 17,56: Egregio "pisolino" finalmente leggo il suo sagace commento... Immagino cle lei sappia come vengono definiti gli italioti dagli "europei progrediti" e questo a prescindere dalla battuta del signor Tavecchio e dal colore della pelle. Come le rammentai qualche tempo fa abito in Veneto governata dal leghista Zaia, una delle tre regioni che mantengono, per ora, questa miserabile italietta. Buona serata a lei e viva felice che la vita è breve.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 29/07/2014 - 19:14

Lucio Di Marzo è instancabile, eh ? Lucio Di Marzo ma lei lo sa che la Figc è affiliata alla Fifa ? Che non lo sappiano i lettori bananas , va bene ma che non lo sappia lei, Rame ..questo signore va bene per la LEGA NORD di Maroni e Salvini si capirebbero al volo e avrebbe una candidatura sicura ..

Aristofane etneo

Mar, 29/07/2014 - 20:02

Ma se dico che il grande Lucio Dalla era così peloso che sembrava una scimmia, è razzismo? Non conosco Carlo Tavecchio se non per la capacità d'eloquio, molto elementare. Della sua nomina e del mondo che rappresenta non me ne può fregar di meno tranne quando sento di adulti in mutande che guadagnano molti milioni in più di un capitano d'industria solo perché sono bravi a tirare calci ad una palla.

GGuerrieri

Mar, 29/07/2014 - 22:18

Ipocrisia immensa del mondo del calcio italiano ed internazionale. invece di pensare agli enormi sprechi di risorse economiche, che provengono dalle banche e dalle imprese, nonchè al reciclaggio ed all'elusione occulti, con relativi pagamenti di emolumenti spropositati ai protagonisti, senza parlare poi dei presunti episodi di corruzione nell'assegnazione dei grandi eventi tipo mondiali e della sempre presente violenza, prendono in giro la gente comune, che di fatto mantiene il carrozzone, con queste invenzioni...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 30/07/2014 - 00:25

Esorto i trinariciuti a finirla con questa assurda inquisizione sul linguaggio delle persone. Ne abbiamo piene le scatole del vostro CULTURAME e del vostro NEOLINGUAGGIO che ce lo vuole imporre. LA LIBERTÀ DI OPINIONE E DI ESPRESSIONE È UNA SACROSANTA CONQUISTA DELLA DEMOCRAZIA. Voi trinariciuti non siete democratici perciò FINITELA DI ROMPERE I PERPENDICOLI.

filder

Mer, 30/07/2014 - 01:30

dopotutto ha detto la verità, anche se adesso i soliti catastrofisti cavalcano la faccenda per mettersi in evidenza:anche gli Italiani emigrati all estero vengono ancora oggi chiamati mangia spaghetti e nessuno si è per questo scandalizzato o dimesso.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 30/07/2014 - 01:53

Va bene ,sto cazzo di Tavecchio non è stato "polically accuorto" Ma se sentirò una frazione della curva della Fiorentina, del Napoli, della Juve o di qualche comunista del piffero insultare qualche avversario, giuro che chiederò di fare un passo indietro ai presidenti delle società e del PD. E sarà sicuramente un passo indietro,perchè in avanti, sti qui, non ce la faranno mai ad andare.....

gioch

Mer, 30/07/2014 - 09:27

Luigipiso- Mio suocero,purtroppo comunista,purtroppo juventino,detesta Conte perchè "terronaccio".

enrico09

Mer, 30/07/2014 - 10:45

filder, avrebbe anche ragione, ma mangia spaghetti designa un italiano, spesso senza doppi sensi, mangia banane designa una scimmia, quindi una "piccola" differenza la si puo' capire...

Totonno58

Mer, 30/07/2014 - 11:34

Tavecchio...hai chiesto scusa(e ci mancherebbe..)?ora levati dai...piedi!

petra

Mer, 30/07/2014 - 15:40

Tavecchio ha sbagliato a chiamare i giocatori extra in quel modo. Ma nella sostanza ha ragione. Le cose si fanno, non si dicono. Prendiamo ad esempio la Germania, che ha un solo giocatore extra-Eu, Boateng, così tanto per. Tutti gli altri sono europei.