Castan, che disastro Strootman regge

6 DE SANCTIS
Poche parate, tanti spaventi e due gol presi senza colpa.
5,5 MAICON
Primo tempo da minimo sindacale: da uno come lui, ci si attendeva qualcosa di più.
6 BENATIA
Tiene in gioco Vidal nell'azione del gol, ma nella circostanza non è il più pollo della compagnia. Va in affanno quando il ritmo si alza.
4 CASTAN
Da uno che fino a ieri aveva sbagliato poco o nulla non ci si attende una tal sufficienza nel gestire (male) l'azione che porta la Juve in vantaggio. Colpevole anche sul raddoppio, crolla fino al rosso.
5 DODÒ
Ci prova da fuori e fa bene, anche se in fase difensiva commette qualche ingenuità (10'st TOROSIDIS 5: in barca pure lui).
6 PJANIC
Una botta a un ginocchio non gli impedisce di continuare, ma Vidal gli morde le caviglie appena può. E lui patisce, pur senza mai farsi travolgere (10'st DESTRO 5 ininfluente).
5 DE ROSSI

Neppure lui è immune da colpe sul gol di Vidal. Fatica a dare il ritmo alla squadra, si fa cacciare e ha poco da lamentarsi.
6 STROOTMAN

Fisicaccio da paura, finisce però nella tonnara bianconera e non ne esce spesso vincitore: tra i pochi a reggere, però.
5 GERVINHO

Dovrebbe puntare Barzagli, rispetto al quale ha il triplo della velocità: viene invece ingabbiato dai continui raddoppi bianconeri, finendo con l'innervosirsi e senza trovare alcuno spunto degno di nota.
5,5 TOTTI
Fosse stato più egoista, avrebbe cercato subito la conclusione personale invece di servire Ljajic. Prende botte, si lamenta ma non molla (28'st FLORENZI sv).
5 LJAJIC

Non punge quasi mai e sull'unica occasione avuta si impappina: per crescere, gli tocca ancora parecchia pastasciutta.
5 All. GARCIA

Tre gol presi per la prima volta in stagione: pecche difensive indubbie.
Arbitro RIZZOLI 6
Match nervoso, controllato in modo sufficiente.