Il Cavaliere: "Il club è nel mio cuore. In lui ho trovato un socio e un amico"

"Abbiamo appena concluso questo secondo incontro dall'esito positivo e ci siamo dati appuntamento tra un po' per definire ogni aspetto della questione"

Caro Presidente Silvio Berlusconi, ci racconta lo stato dell'arte della trattativa con mister Bee per la cessione di quote del suo Milan?

«Abbiamo appena concluso questo secondo incontro dall'esito positivo e ci siamo dati appuntamento tra un po' per definire ogni aspetto della complessa questione che riguarda in particolare il futuro e il rilancio del Milan».

Aprendo l'azionariato della società rossonera alla collaborazione con il broker thailandese, quale risultato pensa di poter ottenere?

«Da sempre, e in particolare negli ultimi tempi, la mia più grande preoccupazione è stata quella di immaginare una qualche collaborazione che possa far sì che il futuro del Milan sia all'altezza del suo glorioso passato».

Pensa di aver trovato la persona giusta per realizzare tale immediato rilancio tecnico?

«Ho trovato in mister Bee una persona assolutamente seria che ha rispettato tutti gli adempimenti tecnici per la stesura del contratto. Posso aggiungere che siamo anche diventati amici. Pensiamo in definitiva di poter fare cose buone continuando nel nostro rapporto».

In quale ambito si realizzerà la collaborazione di mister Bee e del suo staff di collaboratori?

«Lo ringrazio per quanto ha voluto fare e per le iniziative future che sono tese a commercializzare il brand del Milan anche in Asia, a partire dalla Cina».

Come definire questa giornata?

«È un giorno che va nella direzione di ciò che combineremo in futuro con l'approfondimento di vari temi».

A chi spetterà la maggioranza?

«C'è la possibilità che io tenga il 51% delle quote».

Come mai ha deciso di aprire a un socio di minoranza?

«Non ho mai fatto mistero di questa possibilità. E d'altronde il Milan è sempre stato, per me e per la mia famiglia, un affare di cuore».

Cosa può dire ai tifosi rossoneri molto delusi?

«Possiamo far sapere loro che stiamo lavorando per far tornare nel più breve tempo possibile il nostro caro Milan alla grandeur delle stagioni precedenti».

Lei continuerà a essere il presidente del Milan?

«Sì».

Commenti

gianni59

Dom, 03/05/2015 - 10:28

Sono diventati amici...Silvio gli insegnerà ad evadere in Europa e lui a produrre a pochi euro con prodotti scadenti...

paolozaff

Dom, 03/05/2015 - 14:12

Notizia di poco fa: Berlusconi venderà il suo Milan SOLO dopo le elezioni Regionali per non disturbare i tifosi rossoneri Italiani!

vale.1958

Dom, 03/05/2015 - 21:06

Gianni59...se sei del 1959 hai proprio un cervello pieno di segatura...e dicono che le persone anziane hanno senno!!

tRHC

Dom, 03/05/2015 - 23:24

gianni59:I cocomeri sanno anche di calcio? Vabbeh che quello che stupidamente scrivi,col calcio non ha niente da spartire. Pero' siamo in democrazia,percio' anche un commento idiota come il tuo ha il diritto di essere pubblicato,complimenti per il tuo spirito da cocomero marcio!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 04/05/2015 - 10:13

Hhahah, è nel tuo cuore ma col portafoglio di un altro. Ops, la valutazione scende domenica dopo domenica.

linoalo1

Lun, 04/05/2015 - 11:07

Io,al suo posto,prima di vendere,farei un tentativo!Lasciare tutto nelle mani degli eredi e lasciarli fare!Tanto,peggio di così!!!