Cerci all'Atletico Van Ginkel al Milan Manca solo Falcao...

Real e City rallentano, Juve vicina al colombiano Guarin verso il Valencia, l'Inter prenota Lavezzi

Mercato in zona Galliani. Il Daily Star sbatte in prima pagina l'ultimo colpo del Manchester United e la foto è quella di Nigel De Jong. Al Milan non confermano, l'olandese dopo il divorzio con Clarence Seedorf si sente ai margini, sebbene stia arrivando a Milanello un suo connazionale. Dopo Fernando Torres che ha superato le visite stupendo l'equipe medica, ecco il probabilissimo arrivo di Marco Van Ginkel, il centrocampista olandese in forza al Chelsea. Josè Mourinho non intende privarsi del ventunenne che lascia Stamford Bridge solo con prestito secco per una stagione. Non sono state già fissate date in quanto Van Ginkel è in Olanda per rispondere alla convocazione dell'under 21, ma le telefonate del Niño per convincerlo a lasciare Londra stanno funzionando.

Esce dalla serie A Alessio Cerci, va all'Atletico Madrid per una cifra vicina ai 16mln e un triennale da 2,5 netti a stagione, oggi le visite mediche a Madrid poi la firma. Diego Simeone aveva momentaneamente abbandonato la pista Cerci per il costo elevato dell'operazione, poi ha intuito che l'esterno aveva ormai chiuso con il Torino e grazie all'intervento di un fondo di investimento inglese ha dato un'accelerata alla trattativa, bruciando Arsenal e forse anche il Milan che ha sempre tenuto una porta aperta. Urbano Cairo non ottiene i venti milioni iniziali ma ha colto l'attimo ed è tanta roba. Adesso ai granata manca una punta, si parla di Amauri, mentre al Milan un esterno alto, se è confermato che non ha completamente abbandonato l'idea Jonathan Biabiany o addirittura Ezequiel Lavezzi, anche se questa appare palesemente un'azione di disturbo.

L'Inter su Lavezzi ci conta. L'argentino non è stato convocato da Laurent Blanc per la partita casalinga di ieri sera con il Saint Etienne, ufficialmente per un problema fisico, meno ufficialmente per disaccordi su un ventilato rinnovo contrattuale, in realtà è sul mercato anche se Al-Khelaifi nega ogni apertura. Intanto ha fissato il costo del Pocho, 15 mln, la medesima cifra che l'Inter spera di incassare dalla cessione di Fredy Guarin e nelle ultime ore l'accordo con il Valencia sta filando bene. Senza l'uscita del colombiano il mercato dell'Inter è fermo, Piero Ausilio e Marco Fassone accettano solo proposte per una cessione definitiva, attenti allo sviluppo della situazione ci sono i turchi del Galatasaray di Cesare Prandelli che al momento hanno solo mostrato intenzioni ma nessuna offerta ufficiale. L'Inter comunque sta cercando soluzioni alternative, Brendan Rodgers ha avuto un colloquio con Fabio Borini e gli ha consigliato di cambiare aria: «Qui non hai spazio, cercati una squadra che ti faccia giocare». L'Inter è in trattativa avanzata con il Liverpool ma ci sono anche Qpr e Sunderland, che ha definito con Ricky Alvarez e ha avuto in prestito la scorsa stagione Borini. Lui e Jack Bonaventura sono due profili perfetti per il nuovo corso di Erick Thohir, l'atalantino costa 11mln, operazione non impossibile.

La Juventus è sempre in mezzo al guado, finchè non c'è la firma Radamel Falcao e Chicharito Hernandez sono due possibili obiettivi e la sensazione netta è che uno dei due arrivi dopo lo stop al mercato del City sotto tiro del far play finanziario. Beppe Marotta resta cauto ma ogni minuto è buono per l'annuncio che farebbe saltare sui seggiolini il tifo bianconero, più vicino Falcao di Hernandez dopo che il suo agente è sbarcato a Madrid per trattare con il Real che avrebbe lasciato la pista Falcao per non creare dualismi con Karin Benzema. La Roma è su Rolando, Prandelli riceve due rinforzi dal Napoli, Dzemaili e Pandev.