Champions, City-Tottenham da urlo e passano gli Spurs. Ok il Liverpool

Champions League, il City vince 4-3 contro il Tottenham ma viene eliminato in virtù della sconfitta dell'andata per 1-0. Annullato un gol a Sterling al 93' per fuorigioco di Aguero. Nell'altro match il Liverpool vince 4-1 contro il Porto e vola in semifinale

Dopo le due fantastiche partite di ieri sera che hanno qualificato Barcellona e Ajax, i quarti di finale di Champions League si sono conclusi questa sera con altri due match meravigliosi, ricchi di gol, colpi di scena e ribaltamenti di fronte. Il Manchester City di Pep Guardiola si fa eliminare dal Tottenham di Mauricio Pochettino nonostante la vittoria per 4-3. L'1-0 dell'andata, siglato da Son, infatti, qualifica gli Spurs che compiono così la grande impresa in quanto non favoriti all'inizio della qualificazione. La partita è stata emozionate e ricca di gol ed occasioni da rete con quattro reti realizzate nel giro di 21 minuti: al 4' Sterling, al 7' Son, al 10' ancora il coreano Son e al 21' ancora Sterling. Aguero illude i Citizens con la rete del 4-2 ma un gol in mischia dell'ex Juventus Llorente con un fianco-braccio ma convalidato da Cakir, dopo aver anche consultato il Var, spedisce il Tottenham in semifinale di Champions League dove ad attenderlo ci sarà l'Ajax di ten Hag che ha fatto fuori la Juventus. Annullato un gol al 93' a Sterling per posizione di fuorigioco di Aguero in avvio di azione: psicodramma City, dall'Inferno al Paradiso gli Spurs alla prima semifinale della storia in Champions League.

Il tabellino

Manchester City: Ederson; Walker, Kompany, Laporte, Mendy; De Bruyne, Gundogan, David Silva; Sterling, Aguero, Bernardo Silva. All.: Guardiola.

Tottenham: Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Sissoko, Wanyama; Alli, Eriksen, Lucas Moura; Son

Reti: 7' e 10' Son (T), 11' Bernardo Silva (M), 4', 21' Sterling (M), 59' Aguero (M), 73' Llorente (M)

PORTO-LIVERPOOL: 1-4

Nell'altro match di serata, giocato allo stadio Do Dragao, il Liverpool di Jurgen Klopp si conferma una squadra fortissima e costante. I Reds, dopo aver vinto per 2-0 all'andata contro il Porto di Sergio Conceincao, si ripetono pure al ritorno per 4-1 grazie alle reti del terribile trio d'attacco Mané-Salah-Firmino e del roccioso difensore van Dijk. Inutile ai fini del risultato la rete della bandiera di Militao, già acquistato dal Real Madrid. Il Liverpool in semifinale "si regala" dunque il Barcellona di Lionel Messi che darà vita ad una sorta di finale anticipata dato che dall'altro lato del tabellone la vincente di due outsider, sempre sulla carta, come Ajax e Tottenham determinerà l'altra finalista del Wanda Metropolitano il prossimo 1 giugno.

Il tabellino

Porto: Casillas, Militão, Pepe, Felipe Augusto, Alex Telles; Otávio, Danilo Pereira, H.Herrera; J.Corona, Marega, Brahimi

Liverpool: Alisson; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Fabinho, Milner; Salah, Origi, S.Mané

Reti: 26' Mané (L), 65' Salah (L), 68' Militao (P), 77' Firmino (L), 84' van Dijk (L)