Champions League: nella serata giallorossa ok anche Bayern e Barca Risultati

Non solo grande Roma nella serata di Champions. Goleada anche del Porto e vittoria all'ultimo respiro per il Bayern. Fatica il Barcellona contro i Ciprioti dell'Apoel, Boa ferma in casa la corsa del Chelsea

Il difensore Boateng festeggia con l'ex napoletano Reina la sua rete in zona Cesarini

Dopo i match di martedì, la Champions ha offerto un'altra serata piena di emozioni. Gare ricche di spunti di interesse anche se si trattava solo del primo turno. In campo sono scese formazioni potenzialmente candidate alla vittoria finale come Bayern Monaco, Manchester City, Paris Saint Germain, Chelsea e Barcellona. Debutto anche per l'altra squadra italiana impegnata in Champions: la Roma di Rudy Garcia che all'Olimpico ha affrontato la formazione del Cska Mosca. Nel gruppo E, lo stesso gruppo dei Giallorossi, match clou all'Allianz Arena tra Bayern e Manchester City. Con queste gare si è chiuso il primo turno dove non è mancata qualche sorpresa come la sconfitta di martedì dei vice campioni dell'Atletico Madrid, battuti dall'Olympiakos per 3-2. 

Roma a valanga, Bayern Monaco di misura

Nel gruppo E grande esordio della Roma, con Gervinho incontenibile. Alla formazione di Garcia sono bastati 31' per archiviare definitivamente la pratica. La Roma dopo poco più di mezz'ora era già sul 4-0 (Iturbe, Gervinho, Maicon, Gervinho). Nella ripresa l'autogol di Sergey Ignashevich e la rete di Musa fissano il punteggio finale sul 5-1. Poca roba il Cska Mosca per questa Roma. Nettamente più equilibrato l'altro match del girone. All'Allianz Arena si è giocata la partita più attesa della serata visti i blasoni e gli organici del Bayern Monaco e del Manchester City. Una gara risolta dai padroni di casa proprio allo scadere quando ormai sembrava destinata allo 0-0 finale. Al 90' è stato Jerome Boateng a sbloccare il risultato e a regalare al Bayern tre punti preziosi. Non sono serviti al Manchester i 3 minuti di recupero decretati dall'arbitro Alberto Undiano Mallenco per raddrizzare l'incontro.

Fatica il Barcellona, pari per il Paris Saint Germain

Nel raggruppamento F i Catalani faticano più del previsto per superare l'Apoel, Una prestazione inferiore alle aspettative ha costretto gli Spagnoli a soffrire fino alla fine per difendere l'1-0. Una vittoria arrivata grazie al gol al 28' del difensore Piqué. Messi e compagni, però, possono sorridere perché approfittando del pareggio dei Parigini si ritrovano soli al comando. In Olanda, il Paris Saint Germain è partito fortissimo e al 14' è passato in vantaggio con il gol di Cavani. La squadra francese è riuscita a difendere la rete dell'ex attaccante del Napoli fino al 74' quando Shone ha firmato il pareggio per l'Ajax. La gara si è conclusa 1-1, con le due formazioni che si sono divise la posta in palio.

Gruppo G all'insegna dell'equilibrio

I due pareggi bloccano la classifica del girone. La formazione del Chelsea, partita ai blocchi di partenza con il ruolo di favorita, è stata bloccata in casa per 1-1 dallo Shalke. Le cose si sono messe subito bene per gli Inglesi passati in vantaggio dopo appena 11 minuti di gioco con il gol di Fabregas. Al 62' il vecchio e implacabile Huntelaar ha riportato la partita in parità. Identico punteggio tra Maribor Piv Lasko e Sporting, con reti di Nani e Zahovic.

Porto strepitoso, pareggio tra Athletic e Shaktar

Il Porto supera addirittura la Roma e ne fa 6 al malcapitato Bate Borisov. Decidono l'incontro la tripletta Brahimi, vero mattatore della serata, e le reti di Martinez, Adrian Lopez e Aboubakar. Finisce 0-0 invece l'altro match del girone H.